C’è il Crotone, Totti scalda i muscoli dal primo minuto

Ieri il capitano ha svolto una seduta extra di lavoro sotto gli occhi di Spalletti: domani sera potrebbe partire titolare

di Redazione, @forzaroma

Vermaelen non sarà disponibile neanche domani contro il Crotone: il difensore non ha ancora risolto il problema all’adduttore e a Trigoria temono che sia un inizio di pubalgia, scrive Gianluca Lengua su “Il Messaggero“. Lo stop del belga mette nei guai Spalletti che deve affidarsi a Fazio da affiancare a Manolas.

Terminato l’allenamento di quasi due ore, ieri Totti si è fermato per ulteriori trenta minuti in campo con Spalletti per provare i tiri in porta. Un gesto apprezzato dal tecnico che numeri alla mano si è affidato al numero 10 per 13 partite da quando è al comando della Roma e in 9 di queste lo ha messo in campo quando la squadra stava già pareggiando o perdendo. Una carta vincente da sfruttare nei momenti di bisogno: non è stato così a Firenze davanti allo sguardo del presidente Pallotta volato dopo la partita a Milano dove oggi lo raggiungeranno i due dirigenti Gandini e Baldissoni per alcuni incontri di lavoro.

Nell’allenamento di oggi pomeriggio Spalletti proverà la formazione anti-Crotone (arbitro Russo). Domani Szczesny giocherà titolare tra i pali, in difesa confermata la coppia Manolas-Fazio, mentre gli esterni bassi saranno Florenzi e Bruno Peres. Ipotizzando un 4-2-3-1 i due davanti alla difesa saranno Strootman e Paredes (potrebbe riposare De Rossi pronto ad indossare di nuovo la fascia da capitano), mentre Salah, Nainggolan ed El Shaarawy (o Perotti) giocheranno dietro all’unica punta Dzeko. Non è da escludere l’impiego di Totti dal primo minuto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy