Villas Boas si può fare

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Maida) – «L’accordo è fatto, Villas Boas allenerà la Roma» . La notizia, pubblicata nelle prime ore della mattinata dal sito del quotidiano portoghese A Bola , ha raggiunto l’Italia in pochi attimi, scatenando ogni tipo di reazione: dal non è possibile al più presuntuoso vedi, io lo sapevo .

Ma non siamo ancora arrivati a questo punto. Villas Boas è il principale candidato alla panchina della Roma. Era stato contattato prima di Luis Enrique e secondo indiscrezioni provenienti dal suo entourage è stato sondato anche nei giorni scorsi, per verificarne la disponibilità. (…)

CAUTELA – E allora nessuno vuole farsi trovare impreparato. Sabatini è stato molto chiaro, ha la sensazione di un cambio inevitabile. E le parole di De Rossi ( «Si può giocare a calcio anche senza Luis Enrique» ) confermano che la Roma è già proiettata verso un futuro diverso. Non è pensabile, del resto, che una grande società aspetti inerte le volontà di un allenatore alle prime armi. (…)

LA GIORNATA – Si discute, a Trigoria. Villas Boas è un nome affascinante (…). Bisogna aspettare, per sapere come andrà a finire. Ieri, intanto, si è aperta una raffica di dichiarazioni e di smentite che hanno sollevato un po’ di fumo. Carlos Gonçalves, il manager ufficiale di Villas Boas, ha spiegato a Rete Sport la sua verità: «Per ora non posso confermare le voci di queste ore. In questo momento Villas Boas è in vacanza e non ha ancora preso una decisione. Si era parlato di un possibile trasferimento alla Roma anche negli anni scorsi. E di sicuro André sarebbe onorato di guidare una squadra così importante, ma è presto per parlarne» . Anche perché Villas Boas dovrebbe trovare un accordo con il Chelsea per la risoluzione di un contratto piuttosto ricco: 2,5 milioni netti fino al 2014.

TRATTATIVE – A complicatre il quadro c’è una certa confusione con i referenti. Da Trigoria, finora, hanno trattato solo con Jorge Mendes, che ufficialmente è il procuratore di Mourinho ma in realtà segue anche Villas Boas. Pure Mendes ieri ha commentato le indiscrezioni sull’imminente accordo. «A Villas Boas piacerebbe allenare la Roma – ha detto a gazzettagiallorossa.it – , che è una grande società di un grande campionato. Ma non ha ancora deciso cosa fare in futuro. Almeno un’altra squadra di prestigio lo vorrebbe ingaggiare» . Seguendo le notizie rimbalzate dal Portogallo, questa squadra sarebbe il Valencia. Ma proprio il rifiuto di Villas Boas è stato collegato ai suoi contatti con Baldini: la Roma lo attira di più.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy