Un tesoro chiamato Borini

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Maida) – La Roma scopre un tesoro in casa.

In realtà è un mezzo tesoro, perché è condiviso con il Parma. Ma anche in questa situazione sospesa, Fabio Borini è un bene prezioso che in molti desiderano. Inter, Juventus, ora anche il Psg di Ancelotti che lo ha lanciato al Chelsea. Nella prossima stagione Borini sarà un valore tecnico oppure una risorsa economica da gettare sul tavolo del mercato per rinforzare la squadra. […]

 

LA TRATTATIVA – Sabatini discuterà con Leonardi il futuro del giocatore nei prossimi giorni. Da oggi, entro il 22 giugno, possono essere risolte le compartecipazioni. L’ipotesi più ottimistica della Roma, che aveva previsto il rinnovo della comproprietà, si è andata a scontrare con gli interessi del Parma, che ha fiutato il grande affare: vendere la propria metà a un club importante e poi uscire di scena. E’ la soluzione che Sabatini deve cercare di evitare[…]

CLASSE ‘91 – Se dovesse andare via Borini, che tra l’altro ha rapporti freddi con molti compagni a Trigoria, la Roma tenterebbe di sostituirlo con un altro talento nato nel 1991: Mattia Destro o Lorenzo Insigne. Zeman preferirebbe Insigne, che ha valorizzato sia a Foggia che a Pescara, ma per Sabatini non sarà facile strapparlo al Napoli, soprattutto dopo l’addio di Lavezzi. Destro è un nome più avvicinabile, nonostante la ricca concorrenza dell’Inter. Curiosamente gli è stato preferito proprio Borini, dopo tante partite insieme nell’Under 21, nella Nazionale che Prandelli ha voluto per gli Europei. Anche Destro è diviso tra due società, Genoa e Siena[…]

LE MOSSE – Nel frattempo Zeman, che ha chiesto a Baldini di fare un tentativo per Marco Verratti, sta cercando di capire quali giocatori siano adatti al suo gioco. Sicuramente, nel piano di migliorie della difesa, gli servirà almeno un centrale rapido, bravo nei recuperi. Per intendersi, non un difensore di classe flemmatica alla Juan. Che presto potrebbe firmare per il Flamengo. Il rientro in Sudamerica sembra scontato anche per Heinze (richiesto da due-tre club argentini) che però non ha ancora dato alla Roma una risposta definitiva: vuole prima sentire il parere del nuovo allenatore. Altre indiscrezioni di giornata: l’ex interista Maxwell, ora al Psg, si è offerto alla Roma, che preferisce per il ruolo di terzino sinistro Dossena del Napoli; la Juve non riscatterà Borriello, che quindi potrebbe partecipare al ritiro di Riscone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy