Stek è pronto a tornare

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – S. Di Segni) – L’olandese gigante si rinfila i guantoni, mentre Zeman tiene viva la questione: «La formazione la svelo domani» , che sarebbe oggi.

Ma chi conosce il boemo ha maturato la sensazione che il dubbio number one sia già stato sciolto: torna Stekelenburg, Goicoechea si riaccomoda in panchina. Uno spiraglio allo scenario opposto va lasciato, ma le quote dell’orange si sono impennate: il lungodegente è stato convocato, ora è pronto a riprendersi la Roma e a rendersi protagonista di un altro ribaltone – strano concetto -, dopo quello estivo. (…)

IN PRINCIPIO – Il rodaggio zemaniano costò caro alla difesa, Stek ripartì con un bel numero di palloni raccolti alle proprie spalle, ma i numeri in quel frangente non raccontavano tutto: il portiere era partito bene, tifosi e critica gli riconobbero prestazioni al di sopra degli standard della scorsa stagione.«So di essere il numero uno, lo pensa anche la società. Voglio rimanere qui a lungo, non è vero che qui è più difficile fare il portiere. Il Tottenham? Chiacchiere di mercato, quelle che ci sono ogni estate» , disse Stekelenburg dopo aver riscosso una buona dose di consensi. L’ingranaggio ad un certo punto si è incastrato di nuovo, è stato un tutt’uno: la Roma non decollava, l’ex Ajax era bersagliato dagli attaccanti avversari, un infortunio lo ha estromesso dalla lotta. (…)

LA DEGENZA – Il carneade sembrava sincero, quando diceva che «il titolare della Roma è Stek» . Altra storia i tormenti dell’olandese: gli acciacchi da Parma in poi si sono accavallati, prima la tibia, quindi il pollice della mano sinistra (una lieve lesione capsulo-legamentosa, ditone insaccato): il guardiano ha preferito non forzare. Ma ora che la prima settimana di lavoro a pieno regime è andata, le possibilità di rivederlo tra i pali sono elevate: sugli allenamenti filati lisci ballano i ragionamenti di Zeman, che ha sottolineato come Stek sia guarito, sì, ma «bisogna valutare se è il caso di farlo rientrare subito» . (…)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy