Sissoko e Cissokho, accoppiata da Roma

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – R.Maida) – Moussa Sissoko vuole la Roma, i giornali francesi riferiscono di nuovi contatti con il Tolosa, Sabatini apprezza il giocatore: ci sono tutte le premesse perché l’affare si concluda.

Sissoko, centrocampista di sostanza ma anche di buona qualità, è stato spesso paragonato a Vieira per il fisico (è alto 1.87 e ha le gambe lunghe). Il vantaggio per l’acquirente è il contratto, in scadenza nel 2013. Visto che non rinnova, può scegliere quasi da solo la squadra dove andare. E questa squadra potrebbe essere davvero la Roma, anche se Sabatini non ha ancora sferrato l’affondo decisivo aspettando il nuovo allenatore. (…)

SEMPRE FRANCIA – L’altro nome caldo nel mercato della Ligue 1 è quasi omonimo, almeno nella pronuncia: si tratta di Aly Cissokho, esterno sinistro, che ha chiesto al Lione di essere ceduto dopo la mancata qualificazione alla Champions League. La Roma è interessata al giocatore, classe 1987, che qualche anno fa era stato acquistato dal Milan e poi scartato per motivi misteriosi. Cissokho, ex compagno di Pjanic, oggi si potrebbe prendere per 8 milioni, un prezzo accettabile. Dal punto di vista della Roma, però, vale il discorso fatto per Sissoko (e per Van der Wiel, l’esterno destro dell’Ajax): non saranno comprati giocatori senza sentire il parere dell’allenatore. Questi rinforzi andavano bene per il calcio di Luis Enrique, ora dovranno essere approvati dal successore. (…)

IL PALLINO – Se fosse Villas Boas, ad esempio, potrebbero arrivare giocatori dal Porto. Come Rolando, difensore centrale, che è in vendita per 10 milioni. In passato era stato cercato dalla Juventus, oggi può diventare un obiettivo della Roma. Che in quel ruolo ha già sondato molte piste: da Dedè a Vertonghen, da Subotic a Silvestre. Oltre al giovane Musacchio (1990) del Villarreal che è stato bloccato e poi abbandonato. Saranno due i centrali che Sabatini dovrà selezionare per la squadra della prossima stagione. Perché Burdisso viene da quasi un anno di infortunio, perché Heinze tornerà in Argentina e perché le situazioni di Juan e Kjaer sono ancora incerte.

RISCATTI – Kjaer, che è in prestito, può anche tornare al Wolfsburg. E lo stesso percorso potrebbe fare Fernando Gago, che ha un ultimo anno di contratto con il Real Madrid. Ieri l’autorevole “Marca” ha assicurato che la Roma lo riscatterà per 7 milioni ma difficilmente Sabatini accetterà un affare del genere per un centrocampista all’ultimo anno di contratto che non serve a Mourinho. Gago rimane alla Roma soltanto se il Real Madrid lo libera per un paio di milioni.

LA PUNTA – La settimana prossima, intanto, sarà importante per la scelta dell’attaccante. In Italia sbarcherà il procuratore di Doumbia, Jean Bernard Betryson, per ascoltare le offerte provenienti dalla serie A. La Roma è pronta a giocarsi le sue carte. E mentre Sabatini ha messo le mani su Palacio, Baldini non ha perso le speranze di convincere Gonzalo Higuain, da lui portato a Madrid insieme con Gago, a trasferirsi a Roma. Mourinho lo ha confermato pubblicamente ma è Higuain a non essere sicuro di continuare nel Real. L’idea di un’altra stagione da riserva non gli piace.

CIAO DAVID – Infine una notizia che riguarda Pizarro, che tornerà alla Roma dopo il prestito al Manchester City. In Cile hanno scritto che rientrerà in patria in estate, all’Universidad, con un anno di anticipo sulla scadenza del contratto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy