Quattro addii per Rhodolfo

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) – La Roma ha in casa i soldi che servono per il nuovo acquisto. Quella del centrale infatti, è ormai l’assolutà priorità del marcato giallorosso. E se il San Paolo chiede 15 milioni di euro per il cartellino di Rhodolfo, brasiliano che a Trigoria piace parecchio, a quota 12 milioni si può ottenere il sì. E dodici milioni è l’equivalente della somma degli ingaggi lordi percepiti oggi da quattro giocatori che non rientrano più nei piani: Borriello, Perrotta, Pizarro e Heinze. […]

PROBLEMI – Il problema è che in un mercato già povero di per sé, in cui in tanti faticano a racimolare le risorse per acquistare, la Roma è costretta anche a fare i conti con i capricci dei giocatori considerati in esubero. Borriello per esempio, già frenato dall’altissimo ingaggio (5,4 milioni lordi a stagione fino al 2015 più i premi), da tempo non riesce a trovare una sistemazione che lo soddisfi. Per lui sono sempre in piedi almeno un paio di soluzioni: l’estero (Inghilterra) o il Genoa, che però lo prenderebbe in prestito solo dopo aver ceduto Gilardino assicurandogli soltanto parte dell’ingaggio, circa 1,5 milioni (netto), con il resto ancora a carico delle casse della Roma.
Da ieri poi, c’è una certezza in più che riguarda Heinze: Zeman non lo vede, non ci punta, ecco perché non lo ha portato in Austria. E’ stato lo stesso tecnico giallorosso a confermare: «Perché Heinze non è qui a Irdning? Scelta tecnico-tattica…». Bocciatura, in una parola. E allora il difensore argentino, dopo che per settimane non aveva fatto capire quale fosse la sua reale volontà, sta cercando una nuova squadra. Nei giorni scorsi si era fatto vivo l’Olympiacos, ma l’opzione è stata rifiutata. […]
RIFIUTI – Un altro non facile da piazzare è Pizarro. Il cileno da un anno a questa parte ha rifiutato almeno dieci possibili destinazioni, facendo infuriare la società. L’ultima in ordine di tempo è stata il River Plate, che era pronto a puntarci. Con il regista non è mai stato facile trattare: se non si troverà una soluzione prima, a gennaio potrebbe andare in scena la risoluzione con sei mesi di anticipo rispetto alla naturale scadenza del contratto (2013).
Infine Perrotta, che dopo aver dato tanto alla Roma non si aspettava di dover trovare una nuova strada a un anno dalla scadenza: per lui potrebbero esserci possibilità in Spagna o in Inghilterra.
SALUTI – Dopo aver salutato Josè Angel (prestito gratuito con diritto di riscatto a favore della Real Sociedad), la Roma potrebbe ricevere un’altra buona notizia da Rosi: l’esterno destro sembra essersi quasi convinto ad accettare l’offerta del Parma. Già oggi potrebbero esserci novità in tal senso. […]
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy