Pallotta: Spero che il primo gol lo segni Totti

di Redazione, @forzaroma

La foto tra Pallotta e Parnasi mentre firmano il nuovo accordo per lo stadio cambia la storia della Roma. Come riferito dall’edizione odierna del Corriere dello Sport, ad assistere alla firma c’era tutto il management giallorosso, da Baldini a Zanzi fino ai responsabili commerciali Winterling e Arshad. Il presidente della Roma e quello di Parsitalia hanno raggiunto l’accordo decisivo poco prima di Natale, quando Pallotta era passato per la Capitale.

E’ l’ad Zanzi ad esprimere tutta la sua felicità per la firma del nuovo accordo:«Siamo molto felici di poter fare questo annuncio e siamo contenti che la Disney ci abbia ospitato. Roma è una città di stadi, da sempre, dal Colosseo all’Olimpico. Lo stadio che stiamo progettando non sarà secondo a nessuno e anche se i dettagli verranno comunicati in seguito possiamo dire che la nostra previsione è quella di inaugurare lo stadio nella stagione 2016-17 e che la capienza sarà di 55-60mila spettatori, sufficiente ad ospitare una finale di Champions League ma anche di mantenere una certa intimità con i tifosi. Lo stadio sarà finanziato privatamente ».

 

Felicità confermata dal Presidente Pallotta:   «Yes, it’s a big day – conferma il presidente romanista – un giorno incredibile per noi e tutti i tifosi della Roma nel mondo. Anche l’accordo raggiunto per Tor di Valle è parte del progetto più ampio di rendere la Roma un club competitivo in maniera definitiva».

 

Parola infine al costruttore Parnasi: «Ringrazio la Roma per averci dato la possibilità di partecipare a questo evento e di coronare un sogno professionale. Sono orgoglioso e onorato di essere qui. Questo è un progetto di importantanza vitale per la città di Roma. Anche a livello occupazionale, se pensiamo che oltre mille persone saranno impiegate per ventiquattro mesi».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy