Colpo Albiol si porta a casa con 8 milioni

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) Cinquanta giocatori sotto contratto.

Nel conto ci sono anche i rientranti dai prestiti e i Primavera che per limiti di età lasceranno la squadra di Alberto De Rossi. Ecco perché la settimana che comincerà domani, la Roma la dedicherà quasi esclusivamente alle cessioni. Sono tutti d’accordo, Baldini, Sabatini e Zeman: la prima necessità è quella di sfoltire, con il doppio obiettivo di avere un organico più ridotto e abbassare il monte ingaggi.(…) Ma certo che professionisti come dirigenti e tecnico giallorossi, sanno benissimo che il mercato può offrire la buona occasione da un momento all’altro, e infatti la guardia non si abbassa affatto. Oltretutto la Roma adesso vuole andare incontro all’amore che i tifosi le hanno dimostrato con la corsa al botteghino nelle prime due settimane dedicate agli abbonamenti.

E allora si continuano a sondare le piste in piedi. La maggior parte delle quali riguarda i centrali difensivi. Il nome che ora sembra aver sorpassato tutti gli altri è quello di Raul Albiol, 26 anni, centrale spagnolo di proprietà del Real Madrid, in panchina con Del Bosque domenica scorsa contro l’Italia. I rapporti con il club madrileno sono curati da Franco Baldini, che da quelle parti dopo il successo ottenuto con Capello in panchina ha lasciato un ottimo ricordo.(…)

ESPERIENZA – In Albiol la Roma ha individuato il giusto mix di ciò che cerca: esperienza, affidabilità e prezzo non eccessivo. «Non abbiamo ricevuto ancora alcuna richiesta» , ha detto il suo procuratore Garcia Quilon, aggiungendo poi che «nel momento in cui arriverà la proposta, la valuteremo» . Albiol costa 8 milioni e vorrebbe rinnovare il contratto in scadenza nel 2014. Il Real sarebbe pronto ad ascoltare nuove offerte, dopo le prime manifestazioni d’interesse che ci sono già state. La Roma ci pensa, consapevole che i rapporti di cui Baldini gode a casa del Real, potrebbero favorire l’affare. E forse trasformarlo in una formula ancor più accessibile: prestito di una stagione con diritto di riscatto a una cifra già fissata.
ATTACCO – Intanto la Roma pensa anche al reparto offensivo. In questa settimana il ds Sabatini è pronto a incontrare l’ad del Parma Pietro Leonardi: sul tavolo la comproprietà di Borini, da discutere prima della scadenza fissata per venerdì. La soluzione più probabile è il rispetto dell’accordo di massima raggiunto a gennaio scorso: rinnovo, per poi discutere il tutto nel 2013. Ma il Parma ha capito che su Borini ci sono diversi club pronti a investire cash, e allora l’affare potrebbe tornare in discussione. La Roma però, anche su indicazione di Zeman, non vuole perdere Borini. Come non vuole perdere il giovane Giammario Piscitella, sul punto di trasferirsi in prestito al Crotone nell’ambito dell’affare che riporterà a Roma Florenzi (sempre su richiesta di Zeman). I due milioni che servono per riportare a casa il ragazzo cresciuto a Trigoria saranno raggiunti con l’intero cartellino di Pettinari (già a Crotone), il prestito di Piscitella e la continua collaborazione tra le due società, con la possibilità che in Calabria vada qualche altro ragazzo.
CESSIONI – Qualcosa si muove anche sul fronte delle uscite. Il Chievo è interessato al cartellino di Leandro Greco. E mentre ci sono nomi importanti in lista-cessioni (Borriello e Pizarro su tutti), le possibilità che Osvaldo possa essere venduto aumentano di ora in ora. In Spagna l’attaccante italo-argentino ha ancora un buon mercato: su di lui ci sono il Malaga, il Valencia e l’Atletico Madrid. La cessione di Osvaldo permetterebbe alla Roma di aggiungere soldi freschi all’attuale budget (circa 30 milioni di euro). Il club giallorosso, dopo solo una stagione, è pronto a salutare l’attaccante che proprio con Zeman, a Lecce, aveva iniziato il suo viaggio nel calcio che conta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy