Totti 225: ?Ora supero Piola e poi smetto?

di finconsadmin

(Leggo-F.Balzani) Due generazioni diverse, 18 anni di distanza assorbiti in 90 minuti, due assist e tre gol pesantissimi. Totti, Perrotta e Romagnoli, i 2 vecchietti e il giovane, consegnano alla Roma la 3? vittoria di fila, il sorpasso sul Catania e una Champions ora lontana 5 punti. La cura Andreazzoli continua a dare i suoi frutti nonostante qualche difficolt? di troppo. ?Serata difficile, abbiamo dimostrato che sappiamo soffrire e dobbiamo ringraziare anche il nostro portiere. Nel secondo tempo siamo stati bravi a cambiare atteggiamento e siamo usciti fuori. Abbiamo giocato al di sotto nei primi 45?, ma la differenza spesso la fanno i grandi calciatori?, ha detto il tecnico. La Roma quindi per una sera ?non fa la stupida? (per dirla con lo scomparso Trovajoli) e sfrutta gli scontri diretti del pomeriggio. A sbloccare la gara ancora Totti che continua a scrivere la storia del calcio italiano andando a prendere Nordhal al 2? posto tra i marcatori di tutti i tempi in serie A con il 225? gol e che conclude una giornata trionfale in lacrime abbracciando i due figli che gli consegnano una maglia (?Sei forte pap??) sotto le note di Grazie Roma. ?Volevo raggiungerlo a tutti i costi. L?abbraccio dei miei figli ? tutto, ? una serata indimenticabile. Piola? Appena lo supero smetto. Raggiungerlo per? non dipende da me (allude al contratto in scadenza, ndr). Spero di raggiungere il 3? posto per??. Il rigore del capitano ? stata una delle poche perle?di un primo tempo tirato, chiuso da un altro penalty: quello dell?ex-Borriello, e dall’infortunio di Pjanic (brutta distorsione alla caviglia sinistra, stagione a rischio). Nella ripresa l?altro capolavoro di Totti, il cross dalla bandierina per la testa di Romagnoli che corona un esordio da ricordare. Poi il duetto Totti-Perrotta per il 3-1. In mezzo almeno tre prodezze di Stekelenburg. ?Una serata immensa. Non me l’aspettavo. Totti ? unico?, le emozioni di Romagnoli. ?Alessio ha delle potenzialit? spiccate e gioca con una tranquillit? da veterano?, lo aveva gi? promosso Baldini nel prepartita. Avvistati in tribuna gli osservatori di United e Anzhi. Obbiettivi: Lamela, Pjanic e Osvaldo. Quest?ultimo al momento della sostituzione ha rivolto qualche insulto a Muzzi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy