Roma, Viviano ha detto sì. Bojan: ora tocca al Barça

di finconsadmin

(Gazzetta dello Sport – M.Cecchini) Il triangolo magico della prossima settimana avrà dei vertici molto distanti tra loro: Londra, Barcellona, Buenos Aires.

Su queste direttrici, infatti, si svolgerà gran parte del lavoro di Walter Sabatini, che entro pochi giorni potrebbe annunciare i primi colpi della nuova Roma.

ASSALTO A CLICHY Di sicuro in pole non c’è il portiere, perché la strategia del club giallorosso pare delinearsi così. Incassato il sì informale di Viviano, la Roma attende che il Bologna e l’Inter — detentrice di metà del cartellino del giocatore— si accordino oppure vadano alle buste. Se il portiere resterà in rossoblù, a quel punto la trattativa potrebbe decollare in fretta, altrimenti si tornerà su Stekelenburg. Stasera, comunque, il d. s. sarà a Londra, per incontrare probabilmente emissari del Liverpool (sistemazione di Doni e Julio Sergio) e, soprattutto, dell’Arsenal per Clichy.

ANNUNCIO BOJAN Da Londra, poi, Sabatini si muoverà per Barcellona per definire la questione Bojan. L’accordo è ad un passo, tant’è che persino la mamma del giocatore ieri, contattata da RadioRadio, spiegava come non potesse essere lei a ufficializzare il trasferimento ma il Barcellona. Tutto vero. La base dell’accordo è 10 milioni, con l’opzione per il club catalano di riscattarlo aggiungendo il 20%a quella cifra. Tutto fatto? Non proprio, visto che Sabatini intende aumentare la percentuale a favore dei giallorossi. Il sì, comunque, è ad un passo.

IN ARGENTINA A quel punto il d. s. partirà di nuovo per il Sudamerica. Gli obiettivi sono gli argentini Alvarez e Lamela. Sul centrocampista lo stesso Sabatini ieri ha detto a Rete Sport: «È polivalente, può tante cose perché è un giocatore forte» . Così forte che a lui si sta interessando anche il Malaga, pur se la Roma appare in vantaggio. Più complessa la situazione legata a Lamela. «Sappiamo che Sabatini sta lavorando— ha spiegato l’agente Satin —. La Roma è un’ipotesi concreta, ma non è stata perfezionata, speriamo di farlo nei prossimi giorni» .

 

BORRIELLO & MENEZ L’ottimismo però non manca, visto che dalla Francia giungono buone notizie: il Psg è pronto a fare una ottima offerta per avere sia Borriello che Menez, entrambi disposti ad accettare il trasferimento qualora le condizioni economiche fossero favorevoli. Questo ovviamente porterebbe denaro contante da riutilizzare immediatamente.

 

CONTI & BALDINI Ma il lavoro della Roma. sta andando avanti anche sui quadri dirigenziali. Ieri, infatti, Sabatini ha incontrato Bruno Conti, al quale ha proposto la conferma (ha un contratto sino al 2013) per occuparsi del settore giovanile, ad eccezioni di Primavera e Allievi. Conti è rimasto soddisfatto, ha chiesto un paio di giorni per decidere, ma l’impressione è che alla fine resterà. Più complessa la posizione di Baldini, che tra due settimane avrà un vertice con la Federazione inglese. «Siamo convinti che rimarrà concentrato esclusivamente sulla qualificazione dell’Inghilterra— ha spiegato il portavoce federale Bevington — Una volta qualificati, allora ne riparleremo» . Il che per Baldini può significare: impegno full time fino ai prossimi match e poi tentativo di dribbling per cercare di evitare il part-time (che sarà richiesto). Morale? Vero che tutte le strade portano a Roma, ma dei tempi che occorrono il proverbio non ne parla…

 

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy