Roma, una pazza idea: Pandev per Vucinic

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – G.Piacentini) l mercato della Roma non conosce soste. E non potrebbe essere diversamente, visto che mancano 13 giorni al raduno e finora nella casella degli arrivi non c’è ancora nessun nome, almeno ufficialmente.

Walter Sabatini però sta lavorando a doppia velocità per mettere a disposizione di Luis Enrique 5 o 6 volti nuovi prima del ritiro. Nelle prossime ore è atteso nella capitale Bojan Krkic, che firmerà il contratto con la Roma, si sottoporrà alle visite mediche e ripartirà per le vacanze. Il secondo colpo sarà il portiere olandese Maarten Stekelenburg. Ieri le parti hanno fatto un ulteriore passo avanti e, nonostante le dichiarazioni del suo agente, («non ho in programma incontri con Sabatini» ), il numero uno dell’Ajax è vicinissimo alla Roma. Talmente vicino che potrebbe non esserci nemmeno bisogno di un blitz ad Amsterdam per definire la trattativa.

Stesso discorso per José Angel Valdés, terzino sinistro dello Sporting Gijon, che avrebbe superato le sue titubanze (piace al Barcellona) e dato il via libera alla sua società per chiudere con la Roma. Bisognerà aspettare qualche giorno in più, invece, per l’annuncio di Loic Nego, esterno destro che arriverà a parametro zero dal Nantes, attualmente impegnato con l’Under 20 della Francia nei mondiali di categoria in Colombia.

La linea verde romanista, però, non si ferma qui, perché l’ultima idea del d. s. giallorosso si chiama Angelo Ogbonna, difensore centrale di origini nigeriane ma italianissimo di nascita. Ogbonna conta una convocazione con la nazionale di Cesare Prandelli, che lo ha chiamato per l’amichevole contro l’Irlanda. Di lui hanno parlato ieri Sabatini e il presidente del Torino, Urbano Cairo, in una riunione in cui la società granata ha richiesto per il prossimo anno Stefano Guberti, appena riscattato dalla Samp e corteggiato anche dalla Fiorentina. Ogbonna, 23 anni appena compiuti e compagno di Under 21 dei romanisti Crescenzi e D’Alessandro, arriverebbe in prestito con diritto di riscatto e sarebbe il terzo centrale difensivo da far crescere alle spalle di Burdisso e Juan. Il nome nuovo per l’attacco è invece quello di Goran Pandev, in partenza dall’Inter, che voleva darlo al Genoa in cambio di Palacio.

Il macedone ha rifiutato, ma l’Inter potrebbe proporlo alla Roma come parziale contropartita per arrivare a Mirko Vucinic, che la Roma valuta 20 milioni di euro. Il giocatore piace parecchio a Sabatini, che lo ha portato alla Lazio e avrebbe voluto portarlo anche al Palermo. Chissà, visto il suo passato, se piacerà anche ai tifosi della Roma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy