Perso Alvarez, ora è sfida per Lamela

di Redazione, @forzaroma

(Il Tempo – M.De Santis) Uno a zero per l’Inter. Ma la sfida di mercato con la Roma non finisce qui.

Ieri Sabatini ha tentato un ultimo assalto ad Alvarez proprio mentre i dirigenti nerazzurri erano in Argentina per chiudere col Velez. La Roma ha alzato l’offerta a 10 milioni di euro più bonus, superando la proposta dell’Inter alla fine accettata: 9 milioni più bonus.

Ora la sfida si sposta su Lamela. Da Trigoria è partita un’offerta di 12 milioni più bonus per il talento argentino, scoperta ieri anche dai dirigenti interisti che ora promettono battaglia dopo la manovra di disturbo sui Alvarez. L’Argentina è anche il teatro della Coppa America e Burdisso, protagonista tra i padroni di casa, dà il suo assenso all’operazione-Lamela: «Sicuramente è pronto per l’Italia». Poi sui compagni di nazionale: «Pastore o Higuain sono bravi, magari venissero», spiega ai microfoni di Sky Sport. Infine su Luis Enrique: «È sicuramente una scommessa, ma stiamo parlando di una persona con tanta esperienza nel calcio, anche se non ha mai allenato e giocato in Italia. Ho chiesto ai miei compagni del Barça e me ne hanno parlato bene. Ha un’idea di calcio simile a quella di Guardiola ed è ancora più sanguigno. Questo piacerà alla piazza di Roma».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy