Mercoledì il raduno Luis Enrique «taglia»

di Redazione, @forzaroma

(Il Tempo) La Roma si prepara a una ripartenza veloce e impegnativa. Luis Enrique è pronto a ripristinare la cultura del lavoro duro smarrita nelle ultime due stagioni. Almeno durante l’estate le sedute saranno sempre «doppie»,

con un incremento della parte atletica e regole più rigide sull’alimentazione. Il tecnico spagnolo continuerà a utilizzare il sistema satellitare introdotto da Montella per studiare i dati dei giocatori durante il lavoro. Si ricomincia mercoledì mattina, appuntamento alle 10 a Trigoria per il raduno, primi due giorni e mezzo tra allenamenti (due sedute), test e visite al Gemelli, venerdì pomeriggio la partenza verso il ritiro di Riscone dove la Roma si allenerà fino al 26.

Tre le amichevoli fissate sulle Dolomiti: primo test il 17 con una rappresentativa locale, il 23 sfida con la selezione Sud Tirol-Alto Adige, l’ultimo giorno di ritiro si gioca a Innsbruck un triangolare con la squadra di casa e il Psg. I giallorossi concluderanno la preparazione a Trigoria, giocheranno un’amichevole a Budapest il 3 agosto e una il 12 a Valencia, prima dell’esordio del 18 nei playoff di Europa League. Luis Enrique è atteso domani pomeriggio a Trigoria per una prima riunione operativa sul ritiro. Il nodo principale riguarda la lista dei convocati per Riscone. Al momento, compresi i nuovi acquisti, i giocatori in rosa sono più di 40 ma non saranno più di 30 a partire. E tra i «prescelti» l’allenatore vuole alcuni giovani come Antei e Verre. Obbligatorio ricorrere a dei tagli. La Roma lascerà ad allenarsi a Trigoria un gruppo di giocatori sul mercato: Antunes, Barusso e Virga, per esempio. Ma anche alcuni presunti big come Cicinho e Simplicio rischiano di finire tra gli esclusi. La lista definitiva verrà concordata tra Sabatini e l’allenatore, nel frattempo il ds è molto attento agli sviluppi sull’accordo collettivo che prevede nuove norme sul tema dei «fuori rosa».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy