«Lamela è un giocatore importante: in progressione diventa irresistibile»

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – S.Chioffi) – Non erano entrati in azione soltanto l’Inter e il Napoli, nel tentativo di anticipare le mosse della Roma. Un mese fa aveva pro­vato a inserirsi su Lamela anche l’Atletico Madrid, alla ricerca di un possibile sostituto di Aguero.

L’Atletico aveva preso contatti con i dirigenti del River Plate e con Nestor Goro­sito, 47 anni, ex tecnico del club di Buenos Ai­res, il primo a lanciare Lamela tra i professio­nisti. Gorosito l’ha fatto debuttare nel Torneo di Clausura il 14 giugno del 2009 in occasio­ne della gara con il Tigre (3-1). E’ stato sem­pre un grande estimatore di Lamela, promos­so in serie A all’età di diciassette anni e tre mesi. «E’ un giocatore importante, ha enormi potenzialità» , aveva detto Gorosito nel 2009 all’agenzia argentina Telam, dopo il debutto di Lamela, entrato in campo a dieci minuti dalla fine al posto di Flores. Gorosito ha lavorato più avanti, nel 2010, anche in Spagna, nello Xerez. E proprio all’ex fantasista del San Lorenzo si era rivolto l’Atletico Madrid per avere ulteriori infor­mazioni su Lamela: «Si muove alle spalle de­gli attaccanti, quando parte in progressione è irresistibile, avrà uno splendido futuro» , ha commentato Gorosito al giornale spagnolo “As”. Ora Lamela vuole conquistare l’Italia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy