Eccolo! Stekelenburg a Roma

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista-V.Valeri) Maarten Stekelenburg è sbarcato a Roma. Il portierone olandese è atterrato alle 22.30 a Fiumicino con un volo proveniente da Amsterdam, accompagnato dalla moglie e dal suo procuratore e ad accoglierlo ha trovato Salvatore Scaglia.

Un arrivo anticipato poche ore prima del suo agente, Rob Jansen che aveva spiegato: «Abbiamo un volo per Roma. Maarten si sottoporrà alle rituali visite mediche, dopodiché concluderemo la trattativa con la Roma. L’accordo tra le società non è ancora ultimato, ma ci auguriamo accada al più presto». Con i Lancieri, i vertici giallorossi hanno già preparato i contratti: 6 milioni di euro nelle casse dei Campioni d’Olanda in carica, più 2 milioni in bonus a seconda dei risultati che potrebbe raggiungere la Roma. Al numero uno, invece, quattro anno di rapporto, ingaggio di 6 milioni totali escludendo i premi a crescere a seconda degli obiettivi conquistati. Ma c’è un ma, come spesso accade in trattative complesse che vedono protagonisti giocatori di valore. L’Ajax ha espresso la volontà di evitare equivoci e lungaggini, quelle che incrinarono i rapporti con la Roma nell’ormai lontano 2003, quando Franco Sensi dovette farsi in quattro per assicurare i 18 milioni di euro pattuiti per l’acquisto di Cristian Chivu. La telenovela andò avanti da metà luglio a metà settembre, con la Roma che rischiò seriamente di dover rinunciare al difensore romeno. I primi quattro mesi in maglia giallorossa, infatti, l’attuale giocatore dell’Inter li trascorse sotto forma di prestito oneroso. Ma la questione non lasciò una grande impressione da quelle parti. Si parlava di fidejussione allora, se ne parla ancora oggi: la dirigenza olandese, infatti, vuole garanzie assolute sulla solvibilità giallorossa e ha chiesto il 50% della cifra cash e subito, il restante 50% tramite, appunto, una fidejussione. A parlarne chiaramente è il procuratore italiano di Stekelenburg, Parisi: «E’ una questione risolvibile – ha dichiarato a Romagiallorossa.it – , stiamo lavorando per farlo in brevissimo tempo». Sugli stessi toni le parole provenienti da Amsterdam e firmate da Danny Blind, ds dell’Ajax: «Ad oggi non è possibile ufficializzare nulla – ha detto al De Telegraaf – , ma contiamo di dare l’ok al trasferimento in breve tempo». Anche il tecnico dei Lancieri, Frank De Boer, si esprime senza giri di parole sulla questione: «Aspettiamo le garanzie bancarie dagli italiani – ha spiegato, sempre al De Telegraaf – così da poter accendere la luce verde per il passaggio di Maarten alla Roma. Se giocherà in Supercoppa? Vermeer sarà titolare nella prossima stagione, sarebbe strano se non giocasse lui». Insomma, nonostante le sue parole infastidite («Sono un giocatore dell’Ajax, per ora mi concentro sull’impegno di coppa»), Maarten Stekelenburg può stare sufficientemente tranquillo e guardare sereno al suo imminente futuro: la Roma è lì che lo aspetta, la fidejussione di circa 3 milioni di euro sembra in arrivo e la sua ufficializzazione avverrà la prossima settimana.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy