Cessione della società, Fiorentino: “Niente sconti. la trattativa procede”

di Redazione, @forzaroma

(Leggo – F.Balzani) «Nessuno sconto, è tutto risolto. La trattativa per la cessione del 60% della Roma procede normalmente». Lo ha assicurato ieri Paolo Fiorentino, ceo (direttore operativo) di UniCredit.

E lo ha ribadito in serata il presidente pro-tempore della Roma, Roberto Cappelli, presente al sorteggio dei calendari di serie A: «Il closing è confermato per il 29 luglio. Stiamo parlando con gli americani ogni minuto, è una trattativa delicata». Per poter garantire la sostenibilità finanziaria dell’operazione, però, non serviranno più 35 milioni, ma 70 da sborsare secondo le quote di partecipazione (60% agli americani e 40% alla banca). DiBenedetto tornerà a Roma per definire il closing che avverrà a questo punto domani o, al massimo, nel corso della prossima settimana.

Nel frattempo la Lega Nord ha pubblicato un’interrogazione parlamentare contro la banca di Piazza Cordusio. «UniCredit ha il braccino corto con i piccoli imprenditori e le famiglie mentre alla Roma ha concesso un prestito di centinaia di milioni – ha dichiarato l’Onorevole Gianluca Buonanno -. Mi chiedo se sia possibile che la Roma partecipi al campionato con dei bilanci che sono un insulto a chi lavora bene».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy