Piove sul bagnato. Roma scippata dall’arbitro, Borussia, pari su rigore al 95’

Piove sul bagnato. Roma scippata dall’arbitro, Borussia, pari su rigore al 95’

Europa League: Zaniolo segna e zittisce tutti, poi il penalty inventato

di Redazione, @forzaroma

Infortuni assurdi e arbitraggi da mani nei capelli. Il destino della Roma – al quarto pari di fila – non cambia nemmeno in Europa League dove fino al 93′ sembrava essere arrivata una vittoria che profumava di qualificazione, come riporta Leggo.

Nel recupero, invece, lo scozzese Collum (che di fisico somiglia pure al più famoso Gollum de Il Signore degli Anelli e che aveva già un precedente negativo con la Roma) regala un rigore al Borussia Mönchengladbach per un fallo di faccia di Smalling e dopo un errore sotto porta di Florenzi.

In Europa League non esiste il Var, così l’errore resta e il pareggio su penalty di Stindl costa due punti a Fonseca ormai tra l’incredulo e l’esausto: “E’ difficile accettare una situazione così. Tutti i giocatori sono devastati. Non possiamo dimenticare che abbiamo affrontato i primi di Germania. Con tutte le difficoltà del caso abbiamo fatto un buon gioco e controllato bene. Abbiamo lottato e corso molto. E’ difficile accettare un rigore così, ma ora dobbiamo reagire. Meritavamo di vincere, proveremo a farlo col Milan“.

Lo ribadisce Fazio: “L’abbiamo visto tutti che non era rigore. Anche gli avversari. L’arbitro lo sa, aveva il dubbio. Gli arbitri stanno facendo danni quest’anno quando vengono all’Olimpico. Il Var? Col Cagliari c’era ma non è comunque servito». E Dzeko: «A questi livelli non può succedere“.

La Roma, tra mille infortuni e sotto la pioggia, aveva rialzato la testa grazie a un gol di Zaniolo che prima della partita è rimasto (suo malgrado) vittima di una polemica a distanza tra sua mamma e Fabio Capello.

Fonseca aveva schierato Mancini sulla linea dei mediani, al fianco di un Veretout inesauribile, e dovendo centellinare i cambi nella ripresa. Dopo i primi 10 minuti di paura (con la traversa colpita da Bensebaini) i giallorossi avevano preso in mano il pallino del gioco pur non esaltando i 29 mila dell’Olimpico (6 mila tedeschi). Dopo il gol di testa di Zaniolo è stato annullato (giustamente) un gol al mascherato Dzeko. Nella ripresa tanta, tantissima pioggia e qualche contrasto duro hanno provato ad alleviare il senso di noia. Prima di tre emozioni nel finale: l’errore di Florenzi che ha sparato fuori da ottima posizione, quello a porta spalancata di Thuram e la genialata di Collum che ha regalato ai tedeschi il punto di sopravvivenza in un girone che vede ancora la Roma al primo posto con 5 punti. Uno in più di Istanbul Basaksehir e Wolfsberger. Ora bisogna aggiustare la classifica in campionato, a partire dalla sfida di domenica col Milan.

Un rinforzo per Fonseca potrebbe arrivare dall’Inghilterra. L’ex City, oggi svincolato, Rodwell è atteso a Roma per le visite mediche. Se tutto dovesse andare bene il centrocampista firmerà un biennale. Resta in ballo pure Halfredsson. “Non abbiamo molte soluzioni. Se manca Dzeko? Giocherei io ma facevo il difensore, può farlo solo Zaniolo“, ha concluso Fonseca.
(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy