Leader senza fascia: Miki, prima la Juve e poi il contratto

Nove gol per l’attaccante armeno, sempre presente. Senza Pellegrini e Dzeko guiderà i compagni a Torino

di Redazione, @forzaroma

A proposito di capitani senza fascia, Henrikh Mkhitaryan è un leader a cui la Roma contro la Juventus si aggrapperà. Senza lo squalificato Pellegrini, e con Dzeko in panchina, l’armeno gonfierà il petto in attacco, scrive Francesca Ferrazza su Repubblica, facendo la faccia cattiva ai bianconeri. L’unica vittoria finora allo Stadium è arrivata alla fine dello scorso campionato, quando nessuno aveva più niente da chiedere. Domani alle 18 Mkhitaryan sarà uno dei protagonisti più attesi, giocatore sempre utilizzato da Fonseca con ben 19 presenze in 20 gare di campionato (unica assenza contro lo Spezia) e nove gol segnati, eguagliando il numero delle reti fatte la scorsa stagione. Arrivato a Roma nell’estate del 2019, il trentaduenne è in scadenza a giugno, ma il club di Trigoria spera di far valere il rinnovo automatico – scattato alla presenza contro il Verona – che prolungherebbe di un anno il contratto dell’attaccante al quale, a questo punto, spetta l’ultima parola.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy