La “manita” giallorossa firmata dagli spagnoli: si sblocca pure Mayoral

Primo centro in giallorosso anche per Ibanez. Fonseca: “Abbiamo fatto una partita molto seria e sono soddisfatto dei miei”

di Redazione, @forzaroma

Si sblocca Mkhitaryan e la Roma mette un piede nella fase finale dell’Europa League. Travolto il Cluj (5-0), grazie a una serie di prime reti stagionali, scrive Francesca Ferrazza su La Repubblica.

Quelle dell’armeno — che ha portato in vantaggio i giallorossi dopo meno di un minuto di gioco — e di Borja Mayoral, centravanti del giovedì, mandato in campo ancora una volta in coppa al posto di Dzeko e autore di una doppietta. Primo centro in giallorosso anche per Ibanez.

Abbiamo fatto una partita molto seria e sono soddisfatto dei miei — spiega Fonsecami è piaciuto tutto perché sembrava una partita semplice, ma non lo era, il Cluj aveva buoni risultati in Europa League ed è stato campione di Romania per tre volte“.

Chiude la cinquina che affonda i rumeni, Pedro, grazie ad un assist di Tommaso Milanese, centrocampista del 2002, ragazzo della Primavera di Alberto De Rossi. “Gli ho dato un’opportunità visto che la Primavera sta facendo benissimo, lo meritava, come lo meritano tutti i giovani che lavorano con noi“, spiega Fonseca, che continua a premiare il bel campionato che stanno facendo i baby giallorossi. Si conferma di una qualità superiore, Pedro. Buona anche la prestazione di Villar. Il giovane spagnolo, arrivato alla Roma lo scorso gennaio, sorride spiegando la sua crescita. “Siamo tanti spagnoli in squadra e questo mi aiuta, è più facile per noi, stiamo facendo un buon lavoro. Ci manca Carles Perez, ma tornerà presto. Siamo in tanti e il mister dà fiducia a tutti e la squadra sta rispondendo bene“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy