Juventus, c’è il sì di Dzeko: alla Roma 10 milioni più bonus. Manca l’addio di Higuain

I bianconeri hanno trovato l’accordo con il bosniaco: il bomber vorrebbe che i giallorossi si prendessero le proprie “responsabilità” sulla cessione

di Redazione, @forzaroma

Suarez e Benzema i sogni, Dzeko la certezza, Kean il ritorno. La Juventus prosegue il restyling dell’attacco che ruoterà attorno a Cristiano Ronaldo e Dybala. Paratici ha piazzato l’affondo decisivo per Dzeko, trovando l’accordo con il suo procuratore, Martina, e con il Ceo della Roma Fienga. Il bosniaco guadagnerà 7,5 milioni di euro mentre nelle casse del club finiranno 10 milioni più 2 di bonus. Una trattativa chiusa anche se per l’ufficialità si dovrà attendere la rescissione del contratto tra la Juve e Higuain. Ostacolo che – scrive ‘La Repubblica’ – ha bisogno di tempo per essere superato e che si scontra con la voglia di Dzeko di partire per il raduno con la Bosnia consapevole del suo futuro. Il centravanti lascerà la Capitale ma vuole che anche il club si prenda le proprie “responsabilità” sulla cessione: Dzeko e la moglie amano Roma e già a gennaio 2018 il passaggio al Chelsea saltò all’ultimo per sua volontà.

L’ultimo tassello da sistemare è Milik, promesso sposo della Juventus prima del cambio allenatore. Con Dzeko bloccato e il pallino del gioco passato nelle mani di Roma e Napoli, Paratici tenta il colpo ad effetto, il “numero 9” che fa sognare i tifosi ad occhi aperti: con le spalle coperte dal centravanti bosniaco, il ds bianconero ha intercettato il desiderio di cambiamento del 33enne Suarez, in rotta con il Barcellona al pari dell’amico Messi ma c’è una differenza tra richiesta e offerta sull’ingaggio. Distanze notevoli anche per Benzema, l’altro sogno della Juve. Costoso anche l’altro profilo che stuzzica Pirlo, il colombiano Zapata dell’Atalanta: la valutazione è di 50 milioni di euro. Da qui l’accelerata sull’affare Dzeko, che rappresenta il giusto equilibrio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy