Gengo, gol decisivo: “Tre mesi molto duri ma ora ce l’ho fatta”

Il turco finalmente si è sbloccato e ha regalato punti fondamentali ai giallorossi

di Redazione, @forzaroma

Dopo un lungo periodo nero la Roma ha finalmente ritrovato il sorriso e i tre punti a Verona. Basta osservare l’esultanza liberatoria dei giocatori alla fine per capire che il successo va ben oltre. I giallorossi si aggrappano e difendono fino al termine della gara l’unico gol di Under, alla ricerca della sua dimensione. “È tanto che aspettavo questo gol, me lo chiedevano tutti e alla fine ce l’ho fatta – spiega Gengo non vincevamo da molto, sono felice di averla decisa io e voglio continuare su questa strada”. Mesi di ambientamento, con le maggiori difficoltà legate alla lingua. “I primi tre sono stati molto duri per me – ammette Under – adesso mi sto abituando e riesco a capire il mister e ad applicare ciò che dice. Anche parlare l’italiano mi permette di legare di più con i compagni. Speriamo questa partita ci sblocchi mentalmente, ci servono una serie di vittorie”. Difende il percorso di crescita di Under, Di Francesco. “Due settimane fa non poteva giocare neanche in Primavera, ora è bravissimo: diciamo che deve ancora migliorare, ma io ero convinto sarebbe venuto fuori. Sono molto contento per la squadra, meno per il fatto che ci complichiamo la vita”.
Il cambio di modulo (dal 4-3-3 al 4-2-3-1) ha aiutato la squadra. “Abbiamo spostato Nainggolan vicino a Dzeko, ci abbiamo lavorato molto perché mica metto formazioni improvvisate. Siamo stati meno bravi a difendere, ma non è cambiato così tanto il nostro modo di giocare: la squadra ha preparato la gara con determinazione e cattiveria, cose che forse sono mancate durante il mercato che ha spostato alcuni equilibri”.

(F. Ferrazza)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy