Ansia da Covid, Trigoria si blinda. Diawara ok

Il club finora ha effettuato più di ottomila tamponi. E adesso il protocollo è ancora più rigido

di Redazione, @forzaroma

L’ansia da Covid ha reso ancora più rigido il protocollo seguito dentro Trigoria per gli allenamenti. Lavoro individuale, pasti nei cestini singoli, niente condivisione delle aree comuni e l’avvertenza di evitare situazioni a rischio nella vita privata. Niente organizzazione di cene o feste private, quindi, neanche tra i giocatori stessi e le loro famiglie, riporta “La Repubblica”.

La reazione ai cinque positivi della prima squadra (Dzeko, Pellegrini, Kumbulla, Fazio, Santon), con la Roma che ha finora effettuato più di ottomila tamponi, ha reso necessario irrigidire il protocollo all’interno del centro sportivo giallorosso. Fonseca in questa sosta ritrova almeno Diawara e Calafiori, reduci da ben ventuno giorni di isolamento per la positività al Covid.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy