Ad aprile ascoltati Mauri e Brocchi

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – B.De Vecchi) – Potremmo essere vicini a una svolta clamorosa nell’inchiesta sul calcioscommesse.

Secondo alcune indiscrezioni, tra oggi e domani potrebbero scattare una serie di arresti di giocatori di Serie A, B e Lega Pro. Intanto, trema la Lazio. Il 13 aprile Mauri e Brocchi saranno ascoltati dalla Procura Federale. Poi entro la fine del mese partiranno i deferimenti. «C’è la massima attenzione della Procura federale sul calcioscommesse. Il 12 e 13 aprile ci saranno delle audizioni importanti – ha spiegato il presidente della Federcalcio Giancarlo Abete – e l’impegno del pool di Palazzi è di procedere ai deferimenti entro la fine di aprile, qualora e ove emergessero delle responsabilità.

È un momento complesso – ha aggiunto – e l’indagine della Procura federale non si esaurirà con l’approfondimento in corso, dato che la stessa procura Figc è ancora in attesa dei documenti dalla procura di Bari». La convocazione di Mauri era nell’aria ma quella di Brocchi è stata accolta a Formello con stupore. I due saranno interrogati su Lazio-Genoa e su Lecce-Lazio, le partite citate dal “pentito” Gervasoni. Nella mattinata di ieri il portiere del Lecce, Benassi, è stato ascoltato a Roma: «Sono tranquillissimo e felicissimo. Non vedo l’ora di tornare a giocare in campo, che poi è l’unica cosa che m’interessa», le sue parole. «La partita contestata è quella (Lecce-Lazio, ndr)», ha assicurato il suo avvocato Scognamillo.

Un ruolo importante per il proseguio del lavoro degli investigatori potranno averlo gli Zingari che si sono costituiti ieri. Gli slavi Ribic e Saka sono sbarcati nel porto di Ancona. Il Gip Guido Salvini a giugno dello scorso anno aveva emesso un’ordinanza di custodia nei loro confronti per aver preso parte alle combine di alcune gare. Sempre ieri sono stati ascoltati Iacopino, Alberti e Fiuzzi per la partita Cremonese-Monza. Vincenzo Italiano è stato invece interrogato per Albinoleffe-Padova di due stagione fa. «Ha chiarito tutto, ma gli veniva comunque contestato un ruolo marginale» le parole dell’avvocato Diana, dopo un’ora di interrogatorio del suo assistito. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy