Zeman non si scalda troppo «Strepitosi per un tempo»

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – G.Piacentini) – «Il vento del nord? È normale che ci sia, se anche noi vinceremo qualche partita avremo il rispetto. Non ci stiamo riuscendo e non veniamo trattati con la giusta attenzione ». Zeman non lascia, anzi raddoppia. Alla vigilia della gara col Milan aveva denunciato l’assenza della Roma dal giro del calcio che conta, alla termine della brillante vittoria contro il Milan (4-2) rincara la dose. «Il calcio si è giocato sempre tra Milano e Torino e si vedeva. Credo che in Lega e in Federazione abbiano più voce di altre squadre. Qualche gol irregolare a qualcuno si dà, ad altri no. Se si vedono le cose del campionato, ci si rende conto che qualcuno ha avuto dei vantaggi»[…]

Il boemo non è del tutto soddisfatto nemmeno della prestazione dei suoi calciatori. «Non so se è la prestazione migliore, è stata una buona partita soprattutto nei primi 45 minuti, nel secondo tempo ci siamo schiacciati troppo ». Il centrocampo con De Rossi centrale, Bradley e Pjanic intermedi è sembrato la soluzione migliore tra quelle a disposizione. «Ho scelto quei tre perché Bradley e Daniele sono più di rottura e io volevo obbligare il Milan a giocare le palle lunghe, ci siamo riusciti. De Rossi ha fatto una grande partita nel primo tempo, poi è calato anche lui. […]».

 

Tra i protagonisti c’è stato ancora una volta Miralem Pjanic. «Siamo stati superiori al Milan, significa tanto perché loro sono una grande squadra. Era importane ridurre la distanza tra noi e il terzo posto, siamo stati sicuri. La migliore Roma della stagione? Forse, era molto difficile in dieci, hanno messo tanta pressione con un attaccante in più e hanno fatto due gol. Alla fine siamo molto contenti del risultato». La Roma è a quattro punti dal secondo posto. «La stagione è lunga, abbiamo iniziato male la stagione, ora siamo lì, vediamo partita dopo partita. A gennaio l’inizio sarà difficile perché abbiamo tre partite complicate. De Rossi? È un campione[…]»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy