Strootman choc, verso la terza operazione

Umanamente il centrocampista olandese appare distrutto: proprio nei giorni scorsi ha avuto uno sfogo durissimo verso i compagni, che cercano di aiutarlo standogli vicino

di Redazione, @forzaroma

In questi giorni Kevin Strootman dovrà decidere se operarsi di nuovo, con la speranza di sistemare definitivamente eventuali errori commessi in passato, oppure se continuare con le terapie conservative. Nel primo caso la stagione sarebbe finita prima di iniziare, nel secondo potremmo anche vederlo in campo, ma con il rischio di frequenti ricadute.

Proprio questo rischio sembra stia spingendo il centrocampista olandese verso l’opzione del nuovo intervento, come consigliano i tanti specialisti visitati nell’ultimo periodo. In caso prendesse questa decisione, si potrebbe operare tra questa e la prossima settimana, in Italia o in Germania.

Umanamente, come scrive Il Corriere della Sera, Strootman appare distrutto: proprio nei giorni scorsi ha avuto uno sfogo durissimo verso i compagni, che cercano di aiutarlo standogli vicino. Oltre al grande calciatore, è l’uomo Strootman a pesare molto all’interno dello spogliatoio. Lo sa bene la società, che subito dopo la seconda operazione gli aveva proposto il rinnovo del contratto (con prolungamento di un anno fino al 2019) e gli aveva promesso la fascia di capitano, per il dopo Totti. Ora l’atteggiamento non è cambiato, e a Trigoria tutti sono disposti ad aspettare il rientro di Strootman. L’ennesimo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy