Sfascio Roma: per i tifosi Pallotta è il vero colpevole, Fonseca merita l’appello

Sfascio Roma: per i tifosi Pallotta è il vero colpevole, Fonseca merita l’appello

Ghini: “La squadra è in disarmo totale, con giocatori demotivati, che sembra ci stiano facendo un favore”. Pruzzo: “Non seguono più il tecnico”

di Redazione, @forzaroma

È finita l’era Pallotta, mentre Paulo Fonseca merita ancora una possibilità di salvare panchina e stagione. È questo il “verdetto” di gran parte della tifoseria giallorossa, di molti addetti ai lavori e personaggi del mondo dello spettacolo di fede romanista, scrivono Marco Calabresi e Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Sto vivendo malissimo questo periodo – le parole di Massimo Ghini -. La partita contro l’Udinese ha dimostrato che la squadra è in disarmo totale, con giocatori demotivati, che sembra ci stiano facendo un favore. Se questo deve essere il calcio, meglio dedicarsi al golf. Sono molto dispiaciuto e amareggiato anche perché non sembrano esserci prospettive per il futuro, vista la situazione societaria“.

“Pallotta si sbrighi a vendere la Roma, – dice Angelo Di Livioperché ai tifosi non è più gradito. Fonseca è abbandonato dalla società, ma non avrebbe senso cambiarlo adesso“.

La pensa più o meno allo stesso modo anche Giovanni Cervone: “È una vergogna perché le colpe sono di Pallotta e di chi gli sta vicino. Anche i calciatori hanno grande responsabilità, ma la situazione societaria influisce: dovrebbe vendere il prima possibile. Fonseca ha le sue colpe, ma non si può cambiare adesso”.

Il pensiero di Roberto Pruzzo sul tecnico è controcorrente: “Fonseca è completamente fuori – le sue parole a Radio Radio -, si nota anche dalla formazione. Il primo tempo con l’Udinese è stato tra le cose peggiori viste quest’anno. La squadra non lo segue e ho l’impressione, già da alcune gare, che certi giocatori stiano con la testa da un’altra parte. Fonseca è il primo responsabile di un disastro annunciato, è fuori dal contesto e quel che dice non corrisponde a quello che si vede in campo“.

Un cambio di tecnico non avrebbe senso per Paolo Cento, presidente del Roma Club Montecitorio: “Lo abbiamo fatto, senza risultati, troppe volte nel passato. Dovrebbero andare via gran parte dei giocatori, che non danno il massimo per questa maglia. Spero che Pallotta venda presto la società a una proprietà pronta a investire“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy