Salah: «Roma, ho il diritto di sceglierti»

«Ho fatto una bella esperienza e lo dico per me e per la mia famiglia. Però avevo il diritto di scegliere ed è per questo che sono qui. Per migliorare»

di Redazione, @forzaroma

Dopo il tanto atteso transfer provvisorio arrivato dalla Fifa, ieri Mohamed Salah si è finalmente presentato ai tifosi nella conferenza stampa andata in scena nella sala di Trigoria. Il numero 11 ha sin da subito, come normale che sia, prefissato gli obiettivi della squadra.
«L’obiettivo è fare felici i tifosi, questa è una squadra forte che può competere per tutti i traguardi». Come riportato nell’edizione odierna de “Il Corriere della Sera”, l’egiziano ha fatto sfoggio di orgoglio: «Perché Mourinho non mi ha tenuto al Chelsea? Lo stimo, ha la sua opinione e la rispetto. Ho imparato tanto da lui, ma io sono un professionista e cerco sempre di dare il massimo. Sono alla Roma, che è un grandissimo club, per continuare il mio processo di crescita». Poche parole riguardo il problema avuto con la Fiorentina: «Ho fatto una bella esperienza e l0 dico per me e per la mia famiglia. Però avevo il diritto di scegliere ed è per questo che sono qui. Per migliorare». Ha cercato di stoppare l’argomento che lo insegue da Basilea-Maccabi Tel Aviv di Champions, cioè il suo rapporto conflittuale con lo stato di Israele: «Io non so a cosa fate riferimento. Potrei rispondere solo se mi forniste delle frasi precise. Non sono responsabile di tutto quello che esce su Internet e poi mi viene attribuito».

L’egiziano questa sera prenderà parte al match tra la Roma e il Valencia, sebbene la telenovela sul suo trasferimento non sia ancora finita. La Fiorentina infatti non si è ancora arresa e, convinta di aver diritto a un premio di valorizzazione da parte del Chelsea o un indennizzo dalla Roma, continuerà l’iter legale, richiedendo alla Fifa un chiarimento relativo al tesseramento del giocatore con i giallorossi. L’annuncio ufficiale, pubblicato sul sito della Roma, parla di «acquisto a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2016, a fronte di un corrispettivo di 5 milioni di euro. L’accordo prevede inoltre il diritto di opzione per l’acquisizione a titolo definitivo, a decorrere dalla stagione sportiva 2016/2017, e condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy