Roma, una sconfitta indolore. Milanese: serata indimenticabile

Europa League, il baby Primavera a segno col Cska. Fonseca: “Bravi i giovani”

di Redazione, @forzaroma

Una sconfitta indolore, date le circostanze, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera. La Roma ha perso 3-1 a Sofia con il Cska, ma il primo posto nel girone era già al sicuro e Paulo Fonseca ha tratto anche delle indicazioni positive. Il rientro di Smalling, in campo per 45 minuti, è la notizia migliore soprattutto in vista della trasferta di domenica a Bologna; la presenza di tanti giovani in campo e il gol all’esordio da titolare, dopo due spezzoni e un assist contro il Cluj, di Tommaso Milanese è la seconda.

Senza Calafiori, out per un attacco di gastroenterite, insieme a lui c’erano nella formazione titolare Mory Bamba (anche lui classe 2002) e il portiere Pietro Boer, che a 18 anni e 212 giorni è stato il secondo portiere esordiente più giovane a scendere in campo con la Roma in gare ufficiali dopo Angelo Peruzzi, che esordì a 17 anni e 300 giorni.

È stata una serata indimenticabile – le parole di Milanese —. Sono molto contento per il gol, ma poteva andare ancora meglio per il risultato. Sono nato co-me trequartista o seconda punta, ma cerco di dare il meglio in qualsiasi ruolo mi metta il mister. Fonseca mi ha consigliato di giocare con tranquillità e di prendere in mano la partita minuto dopo minuto“.

Soddisfatto della prestazione dei giovani, Paulo Fonseca. “Non è facile per i ragazzi – le parole del tecnico portoghese – entrare in partite così importanti e con queste responsabilità: hanno fatto bene e sono contento per loro“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy