Mancini come Hakimi, torna subito negativo. La Roma lo recupera per la sfida con il Milan

Il difensore posta sui social: “Destinazione San Siro”. Fonseca può passare alla difesa a 3 contro Ibrahimovic

di Redazione, @forzaroma

Dall’inferno al paradiso in poche ore. Le stesse in cui i risultati dei tamponi per il Covid- 19 a cui si è sottoposto sono passati da positivi a negativi, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Gianluca Mancini torna a disposizione di Paulo Fonseca per la gara di domani sera al Meazza contro il Milan. È lo stesso difensore giallorosso a darne l’annuncio, ancora una volta su Instagram: “Negativo agli ultimi due tamponi! Destinazione San Siro“. Il recuperato Mancini quasi sicuramente giocherà titolare, vista l’assenza di Chris Smalling, ancora alle prese con i postumi della distorsione al ginocchio sinistro. A Mancini è andata meglio rispetto all’interista Ashraf Hakimi, che ha dovuto saltare la partita di Champions League con il Borussia Moenchengladbach perché risultato positivo al Covid, ed è stato riabilitato ieri in extremis per partecipare alla trasferta dell’Inter a Marassi contro il Genoa ma è andato in panchina.

L’emergenza difensiva, così, è almeno in parte rientrata. La disponibilità di Mancini dovrebbe spingere Paulo Fonseca a confermare la difesa a tre: al fianco dell’ex atalantino giocheranno Roger Ibanez e Marash Kumbulla, 65 anni in tre per cercare di contenere il trentanovenne Zlatan Ibrahomovic.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy