Lamela o Lopez in attacco. Zeman e il «giovane» dubbio

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – G.Piacentini) – Tra le curiosità che accompagnano l’esordio di domani sera (ore 20.45, arbitra De Marco) contro il Catania all’Olimpico, c’è quella della prima formazione ufficiale che manderà in campo Zeman. Lo scorso anno l’abitudine di Luis Enrique di cambiare almeno 3-4 elementi ad ogni partita ha generato il Toto-Luisito, cioè il pronostico sugli 11 titolari. Con il tecnico boemo la questione dovrebbe essere differente, con uno zoccolo duro che sarà sempre lo stesso: Stekelenburg (se non arriveranno offerte irrinunciabili dall’Inghilterra), Piris, Burdisso, Castan, Balzaretti, Bradley, De Rossi, Pjanic e Totti possono essere considerati a tutti gli effetti dei titolari, gli altri dovranno cercare di mettere in difficoltà il boemo per sovvertire le gerarchie. Il ballottaggio tra Osvaldo e Destro, ad esempio, è rimandato alla trasferta di Milano contro l’Inter perché l’ex calciatore del Siena deve scontare un turno di squalifica.   Per la gara col Catania, però, ce n’è un altro che sarà risolto solamente in extremis, quello tra Lamela e Nico Lopez. «El Coco» vs «El Conejo», una sfida per un posto in squadra che prima dell’inizio della stagione non aveva motivo di esistere, ma che si è materializzata giorno dopo giorno dal ritiro di Riscone fino ad oggi.

 

 

Molto merito va a Lopez, lo scorso anno 15 gol in 12 partite con la Primavera, che è riuscito a conquistare la fiducia di Zeman con il sudore (nei test atletici è sempre risultato uno dei migliori) e con doti tecniche indubbie. Il boemo lo ha premiato utilizzandolo in 8 delle 9 amichevoli disputate nel precampionato (ha saltato solo quella con El Salvador per un problema fisico), schierandolo 4 volte titolare (compresa la prova generale di domenica scorsa con l’Aris Salonicco) per un totale di 369 minuti (con 2 gol) contro i 406 (ma con una partita in più) e i 4 gol di Lamela. Dubbio reale o un solamente modo per stimolare l’argentino? Certo è che Zeman già da Riscone ha fatto intendere che Lamela dovrà impegnarsi molto se vorrà diventare protagonista in questa Roma. […]

 

 

 Sono infatti quasi 20 mila i biglietti già venduti, che aggiunti ai 23 mila abbonati e ai «non paganti» (soprattutto sponsor) fanno già 45 mila presenze certe all’Olimpico. Con ancora due giorni interi per acquistare i tagliandi, l’obiettivo 50 mila è a portata di mano. Un entusiasmo, quello dei tifosi giallorossi, che ha contagiato anche le agenzie di scommesse che hanno individuato nella formazione di Zeman, preferita al Napoli e alle milanesi, la vera antagonista della Juventus nella corsa scudetto. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy