La protesta del quartiere

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera) – Al grido di «Aripijamose er Campo» ieri, davanti allo storico stadio della Roma a Testaccio, cittadini,associazioni e comitati hanno dato vita ad un colorito flash mob: maglie giallorosse e una partita di calcio improvvisata in mezzo al traffico dell’ora di punta. Tutto per cecare di smuovere una situazione paralizzata e riprendere «il campo storico della Roma, per riconsegnarlo alla città, alla memoria storica giallorossa, ai tanti bambini e ragazzi che praticano sport nel nostro rione».All’iniziativa erano presenti le associazioni «Civicamente idee per Testaccio», «Cittadini di San Saba, Aventino e Miani», «La Città di tutti», «Testaccio in piazza», «Rione ventesimo», i consiglieri Pd Enzo Foschi, Massimiliano Valeriani, Alessandra Ferretti e l’assessore alla Partecipazione e Urbanistica del Municipio Roma I Emiliano Pittueo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy