Il mistero Pau Lopez va in Europa

Lo spagnolo con l’ingaggio da 3 milioni netti e il cartellino costato 23.5 milioni è un peso che la società ha provato a togliersi nell’ultimo mercato

di Redazione, @forzaroma

A domanda diretta, nella conferenza stampa alla vigilia di Roma-Benevento, su come intendesse gestire l’alternanza tra Mirante e Pau Lopez tra campionato e coppe, Paulo Fonseca ha risposto secco: “Per ora gioca Antonio“, che è sceso in campo ed è stato tra i migliori, scrive Ginaluca Piacentini sul Corriere della Sera

Alla vigilia del match con lo Young Boys, però, il dubbio si ripropone. È vero che Mirante si è conquistato la titolarità e forse anche il prolungamento di un anno del contratto in scadenza il 30 giugno, ma lo è altrettanto che a 37 anni difficilmente potrà garantire il rendimento attuale per tutta la stagione. Pau Lopez con l’ingaggio da 3 milioni netti e il cartellino costato 23.5 milioni è un peso che la società ha provato a togliersi nell’ultimo mercato. Meglio provare a rilanciarlo o tenerlo in panchina, continuando a sfruttare il buon momento di Mirante? Fonseca probabilmente scioglierà le riserve nella conferenza stampa di oggi pomeriggio (16.45) che si terrà allo Stade de Suisse, prima dell’allenamento di rifinitura.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy