Friedkin-Pallotta, pausa di riflessione

Friedkin-Pallotta, pausa di riflessione

La trattativa non è tramontata, anche se gli scenari sono cambiati

di Redazione, @forzaroma

La situazione del calcio italiano, ma ora anche europeo, è sempre più complicata. La Serie A è ferma almeno fino al 3 aprile, Spagna e Germania hanno deciso di giocare i prossimi turni a porte chiuse e anche la Premier League ci sta pensando, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera.

La trattativa per la cessione della AS Roma si è trovata in questa situazione.Gli studi legali dei gruppi Raptor e Friedkin hanno portato avanti le «due diligence» sulle 12 società della galassia giallorossa e la firma del preliminare vincolante di acquisto era a un passo.

Il cosiddetto “fair value”, il prezzo giusto, prende in considerazione tante variabili, compresi il valore medio del titolo in Borsa e gli introiti sicuri per la fine di questa stagione e per la prossima. In questo momento, però, non si sa nemmeno se il campionato finirà, come ci si comporterà con la classifica finale e i piazzamenti per la Champions, quali saranno i ricaschi sui disegnale positivo, come l’impegno di Roma Cares. Una pausa di riflessione non significa uno stop o uno stand by, anche se la strada si è fatta in salita senza responsabilità né del venditore né del compratore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy