De Rossi infortunato tiene in ansia la Roma, Gervinho recuperato

di finconsadmin

(Corriere della Sera – G.Piacentini)  È stata una ripresa in chiaroscuro, quella della formazione giallorossa. Se infatti il tecnico Rudi Garciapuò sorridere per le buone condizioni fisiche di Gervinho, che ieri è stato visitato dallo staff medico e che oggi ricomincerà ad allenarsi coi compagni di squadra, non può fare lo stesso per Daniele De Rossi. Il centrocampista, che ha saltato la doppia amichevole della nazionale azzurra contro Germania e Nigeria, ha sostenuto degli esami strumentali che hanno evidenziato una lieve infiammazione all’alluce del piede sinistro. De Rossi, che aveva subito una botta nella partita col Sassuolo, avverte un leggero fastidio, non un dolore vero e proprio: la sua presenza contro il Cagliari non sembra in dubbio, ma le sue condizioni andranno valutate quotidianamente e per un paio di giorni dovrebbe svolgere un lavoro personalizzato.

Nelle scelte di Garcia nella formazione da mandare in campo contro il Cagliari, potrebbero recitare un ruolo importante le diffide: oltre a Florenzi ci sono De Rossi, Pjanic e Strootman, il centrocampo titolare al completo, che al prossimo giallo saranno squalificati. Per questo motivo è pronto Michael Bradley, anche lui di ritorno dalla trasferta con gli Stati Uniti. Immutata anche la situazione di Medhi Benatia, che anche ieri ha svolto lavoro differenziato insieme a Balzaretti, per il dolore al polpaccio che si porta dietro dalla trasferta col Torino dello scorso 3 novembre. Il fatto che ci sia un giorno in più per recuperare è un vantaggio per il tecnico, che conta di riaverlo in gruppo nelle prossime 24-48 ore. Se così non fosse, una sua presenza al centro della difesa sarebbe fortemente a rischio.

Segnali positivi arrivano invece da Marco Borriello. Il centravanti non solo sta recuperando fisicamente dalla distorsione alla caviglia rimediata col Sassuolo, ma ha recuperato anche il buonumore. Ieri ha utilizzato Twitter per pubblicare una foto che lo ritrae insieme a Francesco Totti mentre lavora sul tapis roulant, in cui entrambi fanno il gesto delle corna. Il commento dell’attaccante napoletano è eloquente: «Dedicato ai gufi, stiamo tornando». Promessa o minaccia? A poco più di un mese dalla riapertura del mercato, infine, in Serbia danno per conclusa l’operazione tra la Roma e l’Ofk Belgrado per Petar Golubovic, esterno destro di difesa classe ’94 sul quale sembra aver posato da tempo gli occhi Walter Sabatini. Il d.s. romanista avrebbe condotto la trattativa insieme a Sergio Berti e Fali Ramadani, che in estate hanno portato a Trigoria Adem Ljajic. Golubovic è però extracomunitario, e per questo la società giallorossa sarebbe costretta a parcheggiarlo a gennaio in una società «amica» in A o in B per poi riprenderlo a giugno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy