Clara Lafuente: “Spostarlo è tecnicamente impossibile, le tribune vanno riutilizzate”

L’architetto e figlia di Julio che alla fine degli anni cinquanta disegnò l’ippodromo per le Olimpiadi del 1960: “La Roma, che vuole portare i campi di allenamento da Trigoria a Tor di Valle, li può portare benissimo nell’area dell’ippodromo”

di Redazione, @forzaroma

«È dal 2014 che mi batto per la salvaguardia dell’ippodromo di Tor di Valle. E fin da tre anni fa abbiamo organizzato una raccolta di firme, indirizzata da Dan Meis (l’architetto americano che è il progettista dello stadio della Roma, ndr) chiedendo una modifica al progetto che salvaguardasse le tribune». Clara Lafuente, architetto a sua volta, è la figlia di Julio che alla fine degli anni cinquanta disegnò l’ippodromo per le Olimpiadi del 1960. Nei cassetti del suo studio conserva le foto che la ritraggono bambina insieme al padre a visitare il cantiere, o del papà, architetto già famoso, mentre esamina pilastri e pensiline. Quindi niente nuovo stadio per la società giallorossa? «Quello che dico non esclude la sua realizzazione – risponde -. Anche con la raccolta di firme si chiede solo una modifica sostanziale del “plani – volumetrico”, per individuare sul terreno una diversa collocazione dei vari edifici. Una soluzione quindi che permetta di costruirlo, solo non posizionandolo esattamente sul luogo dove oggi è l’ippodromo, ma adiacente. Mi piacerebbe insomma che si tenesse contro della preesistenza – aggiunge – con un’impostazione progettuale più legata alla nostra cultura e alla nostra sensibilità. Noi tendiamo sempre a prendere in considerazione le preesistenze e a dare loro valore».

Ma la soluzione proposta «è impossibile – spiega l’architetto – perché quelle tribune sono inamovibili. Sono strutture in cemento armato con aggetti di 40 metri, impossibili da spostare. Fin da due anni fa c’era stata una diversa proposta: la Roma, che vuole portare i campi di allenamento da Trigoria a Tor di Valle, li può portare benissimo nell’area dell’ippodromo».

(L. Garrone)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy