Inter-Roma 1-1 LE PAGELLE: Alisson è da sposare. Bruno Peres da rottamare

La Roma stava per rinascere a San Siro e scopre un nuovo ruolo per Strootman che risulta fondamentale. Ottimo anche il lavoro tra le linee di Nainggolan e ovviamente l’astuzia del Faraone. Nel finale però dietro si balla e l’ingresso di Peres e Jesus è dannoso

di Francesco Balzani, @FrancescoBalza8

ALISSON 8

Uno dei tanti “tronisti” corteggiato da mezzo mondo, ma la testa è sull’unica donna che può permettersi di averlo dentro casa. Provvidenziale dopo mezz’ora su Perisic e al 42’ in uscita su Icardi, geniale al 31’ quando lancia El Shaarawy diventando l’assist man più improbabile di giornata. Insomma, sa fa fare proprio tutto. Da sposare. E da farci pure i figli dopo che sporca miracolosamente sul palo il destro di Icardi e con l’ennesimo miracolo sempre su Maurito a 5’ dalla fine. Nulla davvero può quando Vecino gli sbuca in area piccola tutto indisturbato.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. alf - 3 anni fa

    forse perché è stato comprato da meno di 2 anni oltretutto ad un prezzo fuori mercato e 15milioni di euro nessuno li dà per un giocatore che corre senza mai alzare la testa…? e in questo momento non possiamo permetterci una minusvalenza nel bilancio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. noel - 3 anni fa

    Ho rivisto la partita dall’entrata di Peres, osservandolo attentamente: mi sembrava che il brasiliano e` entrato in partita con una mentalita` menefregistica.

    Raramente ha pressato il suo avversario e Spalletti ha capito invitando l’Inter di attaccare con insistenza la fascia di Peres.

    Nell’azione del gol, ha litteralmente invitato Brozovic a fare un cross litteralmente indisturbato, risultando nel colpo di testa vincente di Vecino.

    Dopo il pareggio interista, lo stesso Peres ha passato una palla all’indietro servendo un attaccante interista che per poco non ci beffafa.

    Per l’attenzione di Monchi: Com’e` possibile che un giocatore che non e` contento alla Roma per la mancanza di presenze in campo,(Di Francesco ne ha ragione),non gli sbarazzano di lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. encat - 3 anni fa

      non è menefreghismo, caro noel, è che Peres è proprio limitato, siamo noi ad averlo sopravvalutato

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy