Scardina a ForzaRoma.info:"Consapevole dei miei mezzi.Sto lavorando sodo per la stagione che verrà"

di Redazione, @forzaroma

(di Alessandro Paoli) Dopo una difficile stagione trascorsa a Como (Lega Pro – Prima Divisione), Filippo Maria Scardina, attaccante classe ’92 di proprietà della Roma, si racconta a ForzaRoma.info con una grandissima maturità (a dispetto della carta d’identità) parlandoci del suo possibile futuro nella prossima stagione.

 

Scardina, la stagione appena conclusasi non è stata delle più semplici. Quali pensa siano stati i motivi?
“Beh… Certamente, se ci soffermiamo su meri numeri, la stagione non è stata delle più semplici. Ciò nonostante, reputo che sia stata preziosissima per la mia crescita, sia tecnica che caratteriale, come calciatore. Passare dal giocare con ragazzi che, chi più chi meno, hanno pressoché la tua età al giocare con calciatori professionisti, spesso di lunga data e navigati, è tutta un’altra storia. Sono state le tante le cose che ho imparato e credo che nel proseguo della mia carriera, a partire già dalla prossima stagione, si riveleranno importanti per me”.

Quindi non rimpiange non aver fatto un altro anno di Primavera (per Scardina sarebbe stato il terzo nonostante sia un ’92, ndr). Magari avrebbe contribuito anche lei alla grandissima nella vittoria dello Scudetto di questa stagione vista anche la sua parentesi alla Viareggio Cup (3 reti in 3 partite). C’ha mai pensato?
“Se devo essere sincero, no! Sono stato molto contento per la Roma, per il mister De Rossi e per tutti i miei compagni che hanno realizzato davvero una grandissima impresa calcistica, ma la scorsa stagione ho preso una decisione, in accordo con i piani della Roma, per la mia crescita calcistica e credo sia stato giusto aver fatto ciò che ho fatto per le ragione che le ho espresso nella precedente risposta”.

Parliamo di attualità. Sappiamo dell’interesse di alcune società di Lega Pro – Prima Divisione su di lei: Foligno, Esperia Viareggio, Atletico Roma e Frosinone. Può dirci qualcosa in più in merito?
“Domanda legittima (sorride, ndr). Per il momento ci sono delle società interessate, questo è vero, ma non confermo ne smentisco i nomi che ha fatto per una questione di rispetto verso chi sta lavorando per il mio futuro calcistico. La Roma valuterà al meglio la mia posizione e sono molto fiducioso che troverà la situazione più congeniale a me e alle mie caratteristiche calcistiche in accordo con il mio procuratore (Davide Lippi, ndr). Per il momento continuo ad allenarmi e a lavorare sodo in vista della stagione che verrà”.

Pensa che per lei possa esserci qualche possibilità vista la linea giovane sposata da Luis Enrique e dal DS Walter Sabatini?
“Come le ho già detto, io ed il mio procuratore (Davide Lippi, ndr) stiamo parlando con la Roma e la volontà da parte di tutti è quella di trovare la soluzione a me più congeniale per esprimere le mie qualità e per far progredire la mia crescita calcistica. Sono molto fiducioso e credo che sia prematuro parlare di una soluzione piuttosto che di un’altra”.

Parole davvero mature le sue Scardina, si fa fatica a pensare che sia un classe ’92.
“(sorride, ndr) Sono un professionista e so quali sono i miei doveri verso me stesso e verso la mia società d’appartenenza (Roma, ndr). Ho una forte consapevolezza di ciò che sono, così come so che c’è ancora moltissimo da lavorare per arrivare a certi livelli. Sarebbe sciocco da parte mia adagiarmi o poggiarmi sugli allori, soprattutto in questo momento della mia carriera”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy