Youth League, A.De Rossi: “C’è rimasto un po’ di amaro in bocca, volevamo arrivare in semifinale

Parla il tecnico della squadra Primavera sconfttaiieri ed eliminata dal Psg

di Redazione, @forzaroma

“Il traguardo di arrivare a Nyon lo abbiamo assaporato e lo sognavamo un po’ tutti. Avevamo superato due ostacoli molto importanti come Salisburgo e PSV Ehindoven e la squadra l’avevo vista molto bene. C’è rimasto un po’ di amaro in bocca, volevamo arrivare in semifinale. Questi ragazzi però vanno elogiati per quello che hanno prodotto fino a oggi” ha detto il tecnico della Roma Primavera Alberto De Rossi  a Roma TV dopo la sconfitta per 3-1 dei suoi contro il PSG in Youth League.

“Il primo tempo lo abbiamo lasciato totalmente in mano ai nostri avversari e avevamo il braccino corto. A prima vista mi sembra che siamo stati un po’ troppo timidi, li abbiamo messi subito in gara con qualche pallone sbagliato di troppo e ci siamo impauriti, non dimentichiamoci che nei primi 15 minuti li abbiamo lanciati in porta quattro o cinque volta con errori banali, questo secondo me ha fatto crescere la paura di non essere stati in gara e non ci ha fatto giocare come di solito facciamo”.

“Nel secondo tempo si è vista la mia squadra che ha giocato sulla corsa, aggressiva. I ragazzi hanno fatto tante belle cose in questo percorso europeo e ci hanno portato fino a qui, superando tanti ostacoli, non ultimo giocare tre volte fuori casa che non è da poco. Per poco non ci riusciva un altro piccolo miracolo, che forse meritavamo: così non è stato ma torniamo veramente con un bagaglio di esperienza notevole e superiore. In questa manifestazione i ragazzi sono stati protagonisti assoluti”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy