Primavera, Novara-Roma 6-3. Pesante sconfitta per i giallorossi

Brutta battuta d’arresto per la Roma Primavera che perde contatto dall’Inter, viene scavalcata dall’Atalanta nella classifica del girone C e deve guardarsi le spalle dall’Entella

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

Una doccia fredda. La Roma Primavera sperava di dare continuità alla vittoria contro il Crotone della settimana scorsa vincendo anche sul campo del Novara, ma ha dovuto invece incassare una pesante sconfitta. Come nella precedente uscita, i giallorossi hanno confermato la forza del proprio attacco, ma anche la fragilità della retroguardia, che, nelle ultime due partite, ha incassato 9. Che la giornata fosse storta si è capito già nei primi dieci minuti, quando i ragazzi di De Rossi si sono trovati sotto 2-0 per effetto delle reti di Salucci (2’) e Bellich (8’). Gelata dalla partenza a razzo degli avversari, la primavera giallorossa è rimasta a guardare per tutta la prima frazione di gioco, chiudendo con il pesante passivo di 4-0.

In apertura di ripresa, una punizione di Chajia sembrava aver piegato definitivamente le gambe ai giallorossi, che, scossi dalla strigliata di De Rossi durante il riposo, hanno provato comunque a reagire, fornendo, se non altro, una grande prova di carattere. Due gol di Tumminello (51’ e 55’) e uno di Keba (49’) hanno riportato in partita la Roma facendo immaginare una clamorosa rimonta. A corroborare i sogni di “remuntada” ha contribuito anche Crisanto, che, al 70’, ha persino parato un rigore a Bellich. Un minuto piu tardi, però, il Novara è riuscito a passare ancora con Collodel, complicando la situazione. A chiudere il discorso ha pensato Anocic, che ha rimediato una sciocca espulsione per proteste, lasciando i suoi in 10 uomini ad un quarto d’ora dal fischio finale.

Con questa sconfitta la Roma perde contatto dalla capolista Inter, che vola +7 e scivola al terzo posto del girone C, scavalcata dall’Atalanta. Non preoccupano tanto la singola sconfitta o la situazione di classifica, quanto piuttosto il perdurare del momento difficile e, soprattutto, la fragilità difensiva che i ragazzi di De Rossi stanno mostrando nelle ultime uscite. L’appuntamento per ripartire è fissato Sabato prossimo, quando i giallorossi affronteranno il Frosinone al “Tre Fontane”.

Cronaca

Secondo Tempo

94′ L’arbitro fischia la fine del match. Sconfitta pesante per la Roma Primavera che perde contatto dall’Inter e deve guardarsi le spalle dalla rimonta dell’Entella in classifica
92′ Nel Novara fuori Salucci, dentro Pasqualoni
86′ Il Novara sostituisce Van der Linde con Lattarulo
82′ La Roma sostituisce Keba con Cappa
78′ La partita scorre verso la fine continuando a regalare emozioni. Ogni azione da una parte e dall’altra provoca sussulti
76′ Nel Novara esce Caldirola, al suo posto Penna; nella Roma Nani rileva Valeau
75′ Nonostante l’inferiorità numerica la Roma Primavera ci prova ancora, a costo di sbilanciarsi
73′ Viene espulso Anocic per vibranti proteste a seguito della caduta in area di un avversario. Roma sotto di tre gol e in inferiorità numerica
71′ GOL del Novara: i piemontesi passano di nuovo con Collodel. Caldirola sul lato destro dell’area di rigore, appoggia all’indietro per il centrocampista che arriva a rimorchio e piazza un preciso diagonale a fil di palo che non lascia scampo a Cristanto

70′ Sul dischetto si presenta Bellich ma Crisanto, ancora una volta, dice no. Terzo rigore parato in stagione dall’estremo difensore giallorosso
69′ L’arbitro fischia un rigore al Novara per un fallo di mano in area su una sponda di testa
67′ Occasione per il Novara: Frattesi perde il pallone con la squadra sbilanciata in avanti; Caldirola si lancia in contropiede a tutta velocità, percorre tutto il campo e poi si presenta a tu per tu con Crisanto, ma, stavolta, il portiere giallorosso ipnotizza l’attaccante e salva la Roma.
64′ Percussione centrale di Frattesi, che si mette in proprio, si crea un varco al limite dell’area e prova una conclusione morbida che finisce fuori dallo specchio della porta
61′ Cartellino giallo per Zacchi, reo di un bruttissimo intervento su Bordin vicino alla linea del fallo laterale, sulla fascia destra del terreno di gioco
60′ E’ una Roma completamente diversa quella scesa in campo in questa ripresa. Cuore e grinta per i ragazzi di De Rossi, nonostante in apertura del secondo tempo abbiano incassato il quinto gol, non si sono demoralizzati e stanno cercando una clamorosa rimonta
55′ GOOOOOOL dell Roma: sugli sviluppi di un corner battuto corto, Frattesi crossa morbido al centro dove trova nuovamente Tumminello, che, tutto solo, si allunga per mettere in gol con un preciso colpo di testa. La rimonta è possibile
51′ GOOOOOOL della Roma: Antonucci scappa sulla sinistra e mette in mezzo un cross su cui si avventa Tumminello, che di testa mette in rete; 5-2, la Roma è viva e torna in partita prepotentemente, grazie al suo attacco stellare
49′ GOOOOOOOL della Roma: su un cross dalla destra Keba anticipa tutti di testa e segna il gol della bandiera

48′ GOL del Novara: punizione dalla fascia sinistra, tra l’intersezione dell’area di rigore e la linea del fallo laterale; Chajia si inventa una traiettoria a spiovere che inganna Crisanto ed entra in porta all’incrocio dei pali opposto.
45′ Si riparte. De Rossi sostituisce Grossi con Antonucci e passa alla difesa a tre

Primo Tempo

45’+1 L’arbitro fischia la fine del primo tempo. Quaranticinque minuti da incubo dei giallorossi che non sono mai entrati davvero in partita. Nel finale si è visto qualche segno di risveglio dei ragazzi di De Rossi, ma la strada per raddrizzare la partita sembra tutta in salita
43′ Buon momento per i giallorossi, che stanno insistentemente schiacciando il Novara nella propria metà campo alla ricerca di un gol che possa riaccendere la speranza
38′ Si intuisce che la Roma, con il suo potenziale offensivo, ha le carte in regola per mettere in difficoltà i padroni di casa, ma i giallorossi devono prima ritrovarsi e cominciare a giocare con la consueta efficacia, per mettere il tridente delle meraviglie nelle condizioni di graffiare
36′ Ci riprova Tumminello, che si avventa su una corta respinta della difesa avversaria e calcia di potenza. Il siluro del centravanti siciliano termina largo, ma non lontano dal palo
32′ Tumminello prova a suonare la carica. L’attaccante riceve sulla trequarti, supera di forza un paio di avversari e calcia di potenza dai 20 metri. Il bolide del centravanti impegna seriamente Ragone, che si rifugia in angolo con un gran riflesso. Sugli sviluppi del corner, poi, lo stesso Tumminello ci riprova di testa, ma la sua incornata termina alta
29′ GOL del Novara: i padroni di casa trovano il poker con Caldirola. L’attaccante si lancia in contropiede a velocità sostenuto su un ribaltamento di fronte improvviso; la difesa giallorossa è sbilanciata e Grossi si lascia superare; il giocatore piemontese può cosi prentarsi a tu per tu con Crisanto e batterlo con il piatto. Giornata da dimenticare per la Roma sin qui

26′ Occasione per la Roma: Frattesi fugge sulla destra e appoggia al centro per Tumminello; l’attaccante cerca insistentemente un varco, poi appoggia indietro per Bordin, che arriva a rimorchio e calcia di prima intenzione, ma la sua conclusione termina sul palo
25′ La Roma Primavera ha guadagnato qualche metro, profittando di un momento in cui i padroni di casa stanno tirando un pò il fiato dopo l’avvio supersonico
22′ Inizio di partita shock per i ragazzi di De Rossi, fulminati dalla grande aggressività del Novara. C’è ancora tempo per raddrizzare la partita, ma i giallorossi devono scuotersi 
20′ GOL del Novara: su un cross dalla destra di Zanchi, basso e teso, Salucci anticipa tutti e con il piatto, da posizione centrale a distanza ravvicinata dalla porta, piazza il terzo gol alle spalle di Crisanto

16′ Novara di nuovo pericoloso: punizione di Guatieri dai 30 metri, conclusione violenta e carica di effetto, a mezza altezza, diretta verso il palo sinistro della porta di Crisanto; il portiere si distende in tuffo e mette in angolo
13′ Ancora un’occasione per i padroni di casa: Salucci controlla al limite dell’area, in posizione centrale, e trova un varco per calciare in porta; il pallone esce sfiorando il palo alla sinistra di Crisanto
8′ GOL del Novara: i piemontesi raddoppiano con Bellich che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, raccoglie di testa una sponda aerea di Salucci e mette in rete. Uno due micidiale dei padroni di casa; Roma pietrificata da questa partenza a razzo del Novara
5′ GOL del Novara: passano in vantaggio i piemontesi con Salucci, che appoggia in rete con un tap-in volante un cross a mezz’aria di Caldirola, che era sfuggito via a De Santis sul lato destro dell’area di rigore

3′ Partenza aggressiva per il Novara, che pressa alto e costringe la Roma nella propria metà campo
1′ Partiti, la Roma ha battuto il calcio d’inizio

TABELLINO

Novara Primavera-Roma Primavera

Novara (4-4-2): Ragone; Zacchi, Gautieri, Bove, Bellich; Chajia, Van Der Linde (86’Lattarulo), Collodel, Ageyhang; Caldirola (76’Penna), Sallucci(92’Pasqualoni).
A disposizione: Frattini, Stoppa, Malberti, Fonseca, Bollini, Nardi, D’Astoli, Piazza, Campos.
Allenatore: Gattuso

Roma (4-3-3): Crisanto; De Santis, Marchizza, Grossi (45’Antonucci), Valeau  (76’Nani); Frattesi, Bordin, Anocic; Keba (82’Cappa), Tumminello, Soleri.
A disposizione: Greco, Ciavattini, Spinozzi, Marcucci, Franchi, Bouassè, Tofanari, Kasrtati.
Allenatore: Alberto De Rossi

Arbitro: Mantelli

Marcatori: 6′ e 20′ Salucci, 8′ Bellich, 29′ Caldirola, 48’Chajia, 49′ Keba’, 51′ e 55′ Tumminello, 71’Collodel
NOTE Ammoniti: Zacchi
Espulsi: 73’Anocic

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. noel - 4 anni fa

    Dopo l’eleminzione dal UEFA Youth contro il Monaco, la nostra Primavera non si e` piu ripresa completamente. Oggi la squadra ha subito sei gol; non ricordo in tempi brevi una tale sconfitta apocalittica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy