Trigoria, rifinitura in vista dell’Astra Giurgiu. Lavoro individuale per Vermaelen

I giallorossi di Spalletti tornano al lavoro in vista della sfida di domani sera contro l’Astra Giurgiu

di Redazione, @forzaroma

Per la Roma di Luciano Spalletti non c’è tempo da perdere: archiviata la sconfitta di Torino, i giallorossi si tuffano subito verso la seconda gara dei gironi di Europa League. Per preparare al meglio la sfida di domani sera contro l’Astra Giurgiu (giovedì 28 settembre, ore 21.05, stadio Olimpico), oggi pomeriggio la squadra si è ritrovata a Trigoria per l’allenamento di rifinitura.

INFORTUNATI

Antonio Ruediger: lesione al legamento crociato del ginocchio destro. Stop di due mesi.

Mario Rui: lesione di alto grado del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Stop 4-6 mesi.

Thomas Vermaelen: Pubalgia. Rientro da verificare.

CRONACA ALLENAMENTO

Dopo il consueto riscaldamento, la squadra ha svolto un focus atletico sulla rapidità, proseguito da un lavoro con torello. La seduta è continuata con un’esercitazione di possesso palla con tre porte da attaccare e difendere solo con tocchi di prima. Due gli schieramenti:

Verdi: Szczesny, Emerson Palmieri, Paredes, El Shaarawy, Fazio, Strootman, Bruno Peres, Totti, Nainggolan e Iturbe. Senza fratino: Alisson, Florenzi, Manolas, De Rossi, Juan Jesus, Seck, Gerson, Salah, Perotti, Dzeko.

L’allenamento poi è proseguito con una simulazione vera e propria di partita e schemi offensivi, terminando attorno alle ore 18.30. Ancora lavoro individuale per Vermaelen.

PROBABILE FORMAZIONE

Luciano Spalletti medita cambiamenti tra gli undici titolari che giovedì sera affronteranno i rumeni dell’Astra Giurgiu. In porta si rivedrà Alisson, mentre in difesa uno tra Florenzi e Bruno Peres potrebbe riposare, lasciando spazio a Juan Jesus a sinistra. A centrocampo torna tra i titolari Paredes, in attacco El Shaarawy e Iturbe sono candidati a una maglia da titolare. Squalificati De Rossi ed Emerson Palmieri.

Roma (4-3-3): Alisson; Florenzi, Manolas, Fazio, Jesus; Nainggolan, Paredes, Gerson; Iturbe, Totti, El Shaarawy.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy