Garzya: “Totti aveva la stoffa del campione, ma ora ? diventato un fenomeno”

di finconsadmin

Domani, 28 marzo 2013, saranno festeggiati 20 anni dall?esordio ufficiale in Serie A di Francesco Totti in quel Brescia-Roma del 28 marzo 1993 che si concluse con il risultato di 0-2 per la formazione giallorossa.Luigi?Garzya, difensore della Roma anni ’90, e compagno di squadra di un giovanissimo Totti che lo vide esordire proprio in quella partita di Brescia di 20 anni fa.

Ecco le sue parole:

A 20 anni dall?esordio in Serie A, si aspettava che Totti potesse diventare ci? che effettivamente ? in questo momento?
?I presupposti c?erano tutti. Ho giocato insieme a Francesco quando lui aveva 16 anni e la stoffa gi? si vedeva. Con il tempo poi ? migliorato ed ? diventato il fenomeno che ? adesso?

Cosa ci pu? dire del Totti giovane?
?Era un ragazzo simpatico che ascoltava i pi? grandi, i loro consigli e i loro insegnamenti. Comunque la faccia simpatica di Francesco ? rimasta tale e quale?

Un aneddoto interessante che ricorda riguardante l?attuale capitano della Roma?
?Onestamente non ricordo. Di Francesco mi ? rimasto il fatto che sia un bravo ragazzo, simpatico e che ? stato sempre umile. L?ho incontrato dopo che ho smesso di giocare e nonostante gli anni siano passati ? comunque rimasto un ragazzo d?oro e disponibile?

Quanto ancora secondo lei pu? giocare a questi livelli?
?Dipende tutto da lui; fisicamente in questo momento sta bene, l?et? ? avanzata e non pu? rendere come 10 anni fa, per? l? importante ? che non abbia infortuni, perch? sono quelli che penalizzano i giocatori, soprattutto a quell?et??

Lo porterebbe in Brasile per i mondiali l?anno prossimo?
?Se sta in queste condizioni si; il mondiale ? un competizione che ha bisogno di giocatori pronti. Non bisogna fare tante partite e quindi Totti potrebbe essere utile sia in campo che fuori?

Un commento sulla prossima sfida che vede la Roma opposta al Palermo?
?Una partitaccia. Sulla carta non dovrebbe esserci storia, per? la Roma trover? di fronte una Palermo che giocher? la partita della vita per alimentare le ultime speranze di rimanere in Serie A?

Secondo lei la Roma pu? arrivare al terzo posto?
?I presupposti ci sono tutti in quanto quelle davanti non viaggiano a un ritmo altissimo; dipender? tutto dagli scontri diretti e soprattutto dal derby. La Roma comunque la vedo pimpante e sicuramente potr? giocarsela fino alla fine?

Fonte:Laromasiamonoi.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy