Al via il 2° Memorial Giuseppe Augello. Curiosità per il Real Madrid di Zidane Jr

Sedici squadre partecipanti, categoria Esordienti 2002, che in quattro giorni di gare daranno vita a 27 incontri e cercheranno di strappare il titolo di campione, conquistato lo scorso anno dalla Juventus. C’è anche il figlio di Zidane che gioca con i ragazzi del Real Madrid

di Redazione, @forzaroma

Si è svolta mercoledì 10 giugno presso la sala consiliare del Comune di Monte Compatri, la conferenza stampa di presentazione del 2° Torneo Internazionale – Memorial Giuseppe Augello, manifestazione dedicata agli Esordienti 2002 che prenderà il via giovedì 11 e si concluderà domenica 14 presso il rinnovato centro sportivo di Monte Compatri, a due passi da Roma, ai Castelli Romani.

Sedici squadre partecipanti, che in quattro giorni di gare daranno vita a 27 incontri e cercheranno di strappare il titolo di campione, conquistato lo scorso anno dalla Juventus. Sebbene sia solo alla seconda edizione, il Memorial Giuseppe Augello è già un punto di riferimento per gli addetti ai lavori, che in questi giorni si riverseranno a Monte Compatri per assistere al torneo. Altissimo il livello delle partecipanti: oltre ai campioni in carica della Juventus, ci saranno la Roma, la Lazio, l’Inter, il Torino, il Napoli, il Palermo, il Verona, il Pordenone, i dilettanti della Lodigiani e della Nuova Tor Tre Teste, che vestirà i panni della squadra padrona di casa e sulle maglie avrà anche lo stemma dell’Academy Footbal Club, neonata società che avrà la propria casa proprio a Monte Compatri.

Le formazioni italiane avranno la possibilità di confrontarsi con le migliori realtà europee: Partizan Belgrado, gli ungheresi dell’Haladas, il Crystal Palace, i brasiliani del Victoria (club di Belo Horizonte) porteranno la loro cultura calcistica. Il club più atteso è però il Real Madrid, per la prima volta a Roma con una formazione della propria cantera.

Nella squadra spagnola milita il terzo figlio di Zinedine Zidane, Theo: il piccolo Zizou, maglia numero 10 sulle spalle come papà, dal quale ha ereditato il talento calcistico. “Ospitare una manifestazione internazionale come questa – le parole del sindaco di Monte Compatri, Marco De Carolis – è motivo di orgoglio e soddisfazione. Siamo orgogliosi di ospitare il Memorial Giuseppe Augello, soprattutto perché potremo farlo nel rinnovato centro sportivo, che è stato rimesso a nuovo. Questo è l’esempio di come, quando c’è comunione di intenti tra pubblico e privato, si riescono a portare a termine anche delle imprese che sembrano impossibili”.

E’ stata un fatica – ammette Camillo Carlini, vice Presidente dell’Academy Footbal Club e organizzatore della manifestazione – ma alla fine possiamo dire con grande soddisfazione di essere riusciti ad organizzare un evento che è già un punto di riferimento in Italia e in Europa. Squadre come il Real Madrid, il Crystal Palace e il Partizan non partecipano se non hanno ampie garanzie: con gli inglesi e i serbi abbiamo avviato delle collaborazioni, siamo già stati a Londra e in estate saremo a Belgrado per l’inaugurazione del nuovo centro del Partizan”.

Giovedì mattina alle 10 il calcio d’inizio con il derby tra Roma e Lodigiani; a seguire il match tra la Lazio e la Nuova Tor Tre Teste. Dalle 15 le altre gare, con il big match tra Real Madrid e Partizan fissato per le ore 19.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy