Serie A, Faggiano: “Genoa a Verona con la Primavera: minata la regolarità del campionato”

Il direttore sportivo rossoblu al vetriolo in vista dei prossimi impegni: “A Napoli noi ci siamo andati, altri ci hanno messo mezz’ora a dire no”

di Redazione, @forzaroma

Daniele Faggiano al veleno. Il direttore sportivo del Genoa, ai microfoni Radio Punto Nuovo, ha confermato le difficoltà di gestione della situazione, considerati i 17 casi di coronavirus ancora presenti nella rosa della prima squadra. Un’emergenza che costringerà la squadra a presentarsi a ranghi ridottissimi nel prossimo impegno in Serie A: A Verona con tanti Primavera, non è tutelata la salute né la regolarità del campionato. A Napoli noi ci siamo andati, altri ci hanno messo mezz’ora a dire no. Faggiano si è concentrato in particolare sulla gara contro il Napoli, episodio da cui tutta la vicenda si è sviluppata: “Non ce l’ho con il Napoli, hanno subito una decisione, ma il calcio deve essere uguale per tutti. Se mi dicono sì, sono fesso io ad andare a giocare. Non siamo salvaguardati né come salute né come partite. Chiudeteci per 4-5 mesi in bolla: faremo tutti in sacrificio. Ma ci sarebbe stata la rivolta di tutti se lo avessimo detto prima”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy