Nazionale, Prandelli: “Colpito da tutti e 6 gli attaccanti, potrei sacrificare un difensore”

di Redazione, @forzaroma

«Tutti e sei gli attaccanti mi hanno davvero colpito, hanno qualità, movimento, sanno attaccare in profondità e dialogare con la squadra, sono attaccanti moderni: se li terremo tutti e sei, sacrificheremo un difensore».

Lo ha detto Cesare Prandelli facendo un primo bilancio di tre giorni e mezzo di lavoro a Coverciano, in attesa dell’amichevole di questo pomeriggio con la Virtus Vekomp. «Tutti e sei gli attaccanti meritano di essere qui – ha continuato il ct – Sono tutti molto interessanti. Destro ad esempio è alla sua prima convocazione ma si sta già proponendo bene. Mi stanno convincendo, verificherò oggi e nei prossimi giorni. E la loro conferma sarebbe a prescindere da quella di Diamanti». «Con tutti e sei – ha concluso Prandelli – si possono provare più cose. Anche se ad esempio tra Cassano, Giovinco e Di Natale l’unico che può fare anche la mezzapunta è Cassano». (ANSA).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy