Nazionale, Lippi: “Gli stage non li fa più nessuno perchè non servono”

«Verratti è un ottimo giocatore, mi piace moltissimo»

di Redazione, @forzaroma

«Va rispettata l’opinione di tutti ma, a prescindere da come la metti, qualcuno avrà sempre da ridire. In un momento non molto felice per la disponibilità dei calciatori italiani, bisogna fare delle valutazioni: io da ct avevo il 64% delle possibilità di scelta, oggi siamo poco sopra il 30. Chi, nel pieno rispetto delle regole, convoca questi giocatori, non fa niente di male. Ha fatto bene a chiamarli». Lo ha detto Marcello Lippi, intervenendo al Processo del lunedì (Raisport 1), commentando la scelta del ct Antonio Conte di convocare altri due oriundi in Nazionale. «Quello degli stage è l’ultimo dei problemi, quasi nessuno li fa, nè la Spagna, nè la Germania. Conte è abituato ad avere i giocatori per più tempo, ma in fondo si tratta di due giorni in un anno», ha proseguito Lippi, a proposito del mancato stage degli azzurri. Su Verratti, Lippi non ha dubbi: «È un ottimo giocatore, mi piace moltissimo».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy