Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news calcio

La FIFA rivoluziona le regole dei prestiti: ci sarà un massimo consentito

La FIFA rivoluziona le regole dei prestiti: ci sarà un massimo consentito

La FIFA ha cambiato le regole riguardanti il prestito dei calciatori. Tra quelle più importanti spicca di certo il massimo di prestiti consentito annualmente

Redazione

La FIFA ha varato un nuovo regolamento riguardante il prestito dei calciatori. Le regole verranno presentate al Consiglio della Fifa per essere approvate durante la prossima riunione e entreranno in vigore nella stagione 2022/23. L'approvazione di tali regole era previsto per luglio 2020 ma, causa pandemia, ha subito un ritardo. Le nuove norme prevedono un accordo scritto che definisca tutti i termini del prestito, in particolar modo la durata e le condizioni finanziarie. La durata minima del trasferimento deve essere compreso tra due finestre di trasferimento, mentre la durata massima è di un anno, senza la possibilità di sub-prestare il calciatore ad un terzo club. La Fifa ha introdotto inoltre un limite numerico: dall'1 luglio 2022 al 30 giugno 2023 ogni club può avere un massimo di otto calciatori professionisti tesserati in prestito e altrettanti prestati; dall'1 luglio 2023 al 30 giugno 2024 il limite massimo scenderà a sette. In seguito all'1 luglio 2024, il massimo consentito di giocatori acquistati in prestito e prestati scenderà a quota sei. Inoltre un club può avere al massimo tre calciatori professionisti in prestito da un unico club e viceversa. I calciatori di 21 anni o meno e quelli cresciuti nel settore giovanile, sono esentati da queste nuove regole. Questo cambiamento ha come obiettivo quello di sviluppare i giovani, promuovere l'equilibrio competitivo e prevenire l'accaparramento dei giocatori.