Germania, Hitzlsperger fa coming out: “Sono gay”. In Italia ha giocato con la Lazio

di finconsadmin

(repubblica.it) L’ultimo coming out nel mondo del calcio arriva dalla Germania: “Sono omosessuale”, ha detto Thomas Hitzlsperger in un’intervista a ‘Die Zeit’. Il 31enne centrocampista, che quattro mesi fa ha chiuso la carriera da calciatore, spiega che questo è il momento opportuno per compiere il passo. “Ho reso pubblica la mia omosessualità perché voglio portare avanti l’argomento nello sport professionistico”, dice Hitzlsperger, che in carriera ha anche militato in Italia con la Lazio (solo sei partite nel 2010). L’ex centrocampista ha indossato la casacca della Nazionale tedesca in 52 occasioni, partecipando anche ai Mondiali del 2006 e agli Europei del 2008. In Europa ha giocato anche con Aston Villa, Stoccarda, West Ham, Wolfsburg ed Everton.

 

 

Nel 2010, il passaggio di Hitzlsperger alla Lazio aveva fatto discutere per un’altra questione: il quotidiano tedesco ‘Bild’, infatti, aveva chiesto sulle proprie pagine al giocatore come riuscissea a far convivere il suo impegno contro l’estremismo di destra con la tifoseria della squadra romana, definita in parte “razzista e antisemita”. “So bene che il club viene collegato a questo fenomeno – aveva risposto il calciatore -, ma io vado a Roma senza pregiudizi. Continuerò a battermi contro l’estremismo di destra e contro le discriminazioni delle minoranze. Di più non voglio dire, poiché non conosco ancora l’ambiente della Lazio”. Tra i tifosi e Hitzlsperger, che comunque nella Lazio praticamente non lasciò traccia, non ci furono poi particolari problemi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy