Fifa, Blatter contro Francia e Germania

Il numero uno della Fifa afferma che i presidenti di Francia e Germania fecero pressioni politiche prima dell’assegnazione dei Mondiali di calcio del 2018 e 2022 rispettivamente a Russia e Qatar

di Redazione, @forzaroma

Il presidente della Fifa Sepp Blatter afferma in un’intervista che i presidenti di Francia e Germania fecero pressioni politiche prima dell’assegnazione dei Mondiali di calcio del 2018 e 2022 rispettivamente a Russia e Qatar. Al domenicale tedesco Welt am Sonntag, Blatter dice che «ci sono stati due interventi politici» da parte dell’ex presidente francese Nicolas Sarkozy e dall’omologo tedesco Christian Wulff prima della decisione presa il 2 dicembre 2010. «Sarkozy e Wulff hanno cercato di influenzare i loro rappresentanti di voto. Ecco perchè ora abbiamo una Coppa del Mondo in Qatar. Chi l’ha deciso, ora dovrebbe prendersene la responsabilità», afferma il presidente della Fifa. Blatter, come riporta l’Ansa, suggerisce che la Federazione calcistica della Germania (Dfb) abbia ricevuto una raccomandazione da parte di Wulff «a votare per il Qatar per interessi economici»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy