Calcioscommesse, Petrucci: “Basta attaccare i giudici”

di Redazione, @forzaroma

Il presidente del Coni, Gianni Petruccidopo le parole di Conte, tramite l’Ansa, dice. “ Basta con questi attacchi ai giudici e alla giustizia sportiva. In queste settimane assisto a esibizioni muscolari che mostrano il lato peggiore di uno sport che non merita mortificazioni”, aggiunge Petrucci, che non cita mai direttamente la Juve.

 

Sembra che l’unico colpevole di questo calcioscommesse sia Palazzi e non chi ha commesso illeciti. Così non si può andare avanti. Il calcio non può pensare di vivere senza regole o in spregio di quelle esistenti approfittando di casse di risonanza mediatiche superiori a quelle degli altri sport che invece rispettano le regole e i verdetti anche nei settori professionistici”. “Nelle ultime settimane – sottolinea il presidente del Coni – ho assistito ad esibizioni muscolari che ancora una volta hanno mostrato il lato peggiore di uno sport che non merita tali mortificazioni. Non si può immaginare di commentare le sentenze ad ogni grado di giudizio. Occorre rispettare i giudici, gli arbitri e quanti sono preposti al rispetto delle regole. Altrimenti sarà solo caos e questo il Coni non può consentirlo. Per questo – conclude Petrucci – dico: giù le mani dalla giustizia sportiva!“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy