Braschi: “Capisco Pulvirenti, l’errore c’è”

di Redazione, @forzaroma

”Gli errori fanno parte del gioco, la perfezione non esiste – dice ancora Braschi all’Ansa – e quindi nessuno e’ perfetto. Possono sbagliare l’arbitro e i suoi collaboratori cosi’ come capita a un calciatore che sbaglia un rigore, ad un portiere o a un allenatore. Qui non e’ un fuorigioco questione di millimetri, l’errore dell’assistente c’e’. Siamo dispiaciuti”. ”Finora gli arbitri e i loro collaboratori avevano fatto bene – dice ancora il designatore -, ma ogni tanto capita anche a noi di non prendere la decisione giusta: chi parte dal presupposto che non possiamo sbagliare e’ in torto. Chi fa calcio sa che e’ impossibile che tutte le giornate siano prive di errori. Ripeto: capita a tutti, noi compresi, di farne. Ma sarebbe stupido e puerile nascondersi dietro a uno sbaglio”. Ma adesso cosa puo’ succedere? ”Si tratta di un semplice errore, la sintesi e’ questa – risponde Braschi -. Visto che finora ho visto delle immagini televisive, devo analizzare e capire bene perche’ sia successo, ma prima ne devo parlare, con grande tranquillita’, con chi di dovere”.

 

Ansa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy